Video arte, al MAMbo di Bologna trent’anni di incontri, visioni e storie

L’Archivio Storico della Video Arte di Bologna – progetto promosso dall’associazione BoArt – presenta 30 anni di Arte in Video: incontri, visioni e storie, una rassegna interamente dedicata alla video arte e ai suoi protagonisti, che si terrà al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, fino al 28 maggio 2011.
Il palinsesto attraverserà trent’anni di ricerche tra arte e video, grazie al racconto dei più importanti protagonisti, artisti e critici italiani, che illustreranno l’evoluzione della video arte e le più note esperienze nazionali di promozione e produzione. Il ciclo di incontri – organizzato in collaborazione con MAMbo – è curato da Carlo Terrosi, responsabile dell’Archivio Storico della Video Arte.

 

La rassegna prende il via da una riflessione sulla stagione dei videotapes d’artista degli anni Settanta, periodo in cui il video viene assunto come forma di linguaggio quasi rivoluzionario per la sua capacità di testimonianza dell’azione in tempo reale, contro la staticità dell’opera e dello spazio della rappresentazione. Saranno Renato Barilli – critico d’arte e letterario – e Roberto Daolio – docente all’Accademia di Belle Arti di Bologna – ad aprire la rassegna con la Settimana Internazionale della Performance organizzata nel 1977 e nel 1978 alla GAM di Bologna. Il ciclo di incontri prosegue con l’esperienza del Centro di Video Arte di Ferrara, passando per l’esplosione dell’uso del video tra gli artisti italiani nella metà degli anni Novanta, fino ad arrivare all’affermarsi dell’arte interattiva, al cyberpunk, alla new media art e alle frontiere attuali della biotech art. Ci si soffermerà poi su Catodica – Festival video della città di Trieste – e un appuntamento verterà sul rapporto tra video e movimenti sociali. Due gli omaggi previsti: il primo è dedicato all’importante video artista Gianni Toti scomparso di recente, il secondo alla poetessa bolognese Patrizia Vicinelli, a chiudere la rassegna.

 

PROGRAMMA

 

giovedì 21 aprile | Video in movimento: il video e i movimenti sociali
Carlo Terrosi (BoArt), Tullia Moretto (Direttrice dell’Associazione “P. Pedrelli” Archivio Storico della Camera del Lavoro di Bologna), Flavia Tommasini (TPO Bologna).
In visione: la contestazione della Fiera del libro di Francoforte del 1968; il video giornale della Pantera del 1990.

 

giovedì 28 aprile | I protagonisti della video arte: omaggio a Gianni Toti
Vittorio Boarini (Università di Bologna), Sandra Lischi (Università di Pisa), Pia Abelli (Casa Totiania, Comune di Roma), Elisa Zurlo (artista).
In visione: estratti dalle Videopoemopere di Gianni Toti.

 

giovedì 5 maggio | Arte Video Tv: il video e gli artisti degli anni Novanta
Alessandra Borgogelli (DAMS di Bologna), Silvia Grandi (DAMS di Bologna).
In visione: estratti delle due edizioni della rassegna Arte Video TV, Bologna 1995-1996.

 

sabato 14 maggio | Dal cyberpunk e la new media art alla biotech art
Piero Gilardi (artista), Tommaso Tozzi (artista e docente presso l’Università di Firenze).
In visione: video di Piero Gilardi, Tommaso Tozzi, Jeffrey Shaw, GMM, Massimo Contrasto, Correnti Magnetiche, Ars Lab.

 

giovedì 19 maggio | Video di confine: l’esperienza di Catodica, Video Festival di Trieste
Maria Campitelli (critico d’arte), Elisa Zurlo (artista).
In visione: antologia dei video di Catodica – Video Festival di Trieste.

 

sabato 28 maggio | Visioni discrepanti, detournamenti, limiti sonori: dai film sperimentali lettristi e situazionisti alla poesia sonora. Omaggio alla poetessa bolognese Patrizia Vicinelli
Carlo Terrosi (BoArt), visioni commentate di film lettristi, situazionisti, di video della poesia sonora, con incursioni letterarie a cura di Patrizia Vicinelli.                   

 

 

L’Archivio Storico della Video Arte, inaugurato nel 2008, è impegnato nell’archiviazione, la catalogazione e la promozione della video arte. Inserito nel progetto “Una città per gli archivi” di Bologna, l’archivio raccoglie materiali che vanno dai film delle avanguardie storiche ai film sperimentali lettristi e situazionisti degli anni Cinquanta e Sessanta, dai primi Super 8 realizzati da Fluxus ai video delle performance degli anni Settanta, dalla video arte degli anni Ottanta alle sperimentazioni legate all’elettronica.

 

L’Associazione BoArt è impegnata dal 2004 nella promozione dell’arte contemporanea, attraverso la creazione di un network di operatori culturali, istituzioni attività imprenditoriali ed enti pubblici.

 

 

SCHEDA EVENTO

 

30 anni di Arte in Video: incontri, visioni e storie
La Video Arte i suoi protagonisti

 

a cura dell’Archivio Storico della Video Arte di Bologna

 

Luogo
Sala Conferenze MAMbo
via Don Minzoni 14
Bologna

Periodo
7 aprile – 28 maggio 2011

Orario
ore 18.00

 

Per ulteriori informazioni:
Emanuela Vita
Associazione BoArt
Archivio Storico della Video Arte di Bologna
Villa Serena – via della Barca 1
Tel: 051/271533
Fax: 051/2915497
E-mail: associazioneboart@libero.it

 

Nell’immagine, “The Legibly City” di Jeffrey Shaw, 1989

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico