Uwe Schröder. Architettura degli Spazi | Architettura 39.

La Facoltà di Architettura “Aldo Rossi” presenta fino al 17 ottobre presso la ex Chiesa dello Spirito Santo a Cesena, la mostra dedicata all’opera architettonica di Uwe Schröder.

 

Uwe Schröder laureatosi ad Aquisgrana, nel 1993 ha fondato il suo studio professionale a Bonn, sua città natale. Dopo aver insegnato alla Fachhochschule di Colonia, dove ha insegnato Teoria dell’architettura, dal 2008 è professore presso il settore didattico e di ricerca della Facoltà di Architettura RWTH di Aquisgrana. L’architetto tedesco, nell’anno accademico 2009-2010 ha svolto come visiting professor attività didattica con gli studenti del terzo anno della Facoltà di Architettura “Aldo Rossi”. Alla attività di insegnamento affianca un’intensa attività professionale.

 

La mostra “Uwe Schröder. Architettura degli spazi” presenta, attraverso una serie di modelli e disegni inediti, una significativa selezione della ricerca architettonica di un sicuro interprete della contemporanea cultura architettonica tedesca. L’esposizione ha cercato di individuare i temi caratteristici del suo percorso intellettuale, lontano dalle contemporanee oscillazioni del gusto ma fortemente radicato nella cultura della modernità.
Lo spazio pubblico, collettivo, lo spazio tra gli edifici, il luogo di relazione tra le cose e le persone, questo sembra essere uno dei principali interessi di Schröder nel progetto di architettura. “Spazi” è infatti il termine che ritorna sempre nei suoi testi, siano essi teorici o relazioni di progetto, nel chiarire che lo spazio, sia esso pubblico o domestico, è concepito per la vita dell’uomo. Una città, quella di Schröder, dove spazio collettivo e spazio privato ritrovano uno stato di reciproca coesistenza cercando di annullare, dove è possibile e per frammenti, la discontinuità provocata dall’eccesso di solitudine degli oggetti architettonici contemporanei.

 

La dimensione culturale europea, teorica e progettuale di questi lavori, il loro rigore logico e l’estensione civile che esprimono, richiamano, in qualche modo, passate esperienze espositive promosse dalla Facoltà di Architettura “Aldo Rossi”.

 

Il catalogo che accompagna la mostra, a cura di Gino Malacarne e Alessandro Tognon, rientra nella collana delle pubblicazioni della Facoltà di Architettura “Aldo Rossi” dell’Università di Bologna, di cui rappresenta il trentanovesimo volume. Al suo interno, oltre ad alcuni saggi sull’opera dell’architetto tedesco (Gino Malacarne, Massimo Fagioli, Reiner Schutzeichel, Alessandro Tognon e Uwe Schröder), e ad un’antologia di testi teorici dello stesso autore, viene illustrata, attraverso una successione di disegni e rappresentazioni grafiche, la selezione dei progetti in esposizione. Il volume è completato da una nota biografica, dal regesto delle opere e dalla bibliografia.

 

SCHEDA EVENTO

UWE SCHRÖDER
ARCHITETTURA DEGLI SPAZI
ARCHITETTURA 39.

 

Luogo
Chiesa dello Spirito Santo
via Dilani, Cesena

Periodo
28 settembre – 17 ottobre 2010

Orari
Lunedì – Venerdì 16.30 – 19.30
Sabato e Domenica – 10.00 – 13.00/16.30 – 19.30

 

Curatore del volume e ordinatore della mostra
Uwe Schröder

 

Catalogo pubblicato per i tipi della CLUEB Cooperativa Libraria Universitaria Editrice Bologna © 2010

 

Mostra e volume ideati e prodotti da
Facoltà di Architettura “Aldo Rossi”

Con il contributo di
Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena
Ser.In.Ar.

 

ALMA MATER STUDIORUM
Università di Bologna
Facoltà di Architettura “Aldo Rossi”
Sede di Cesena
Via Cavalcavia, 55 – 47023 Cesena (FC)
Tel.: +39 0547 338311 Fax: +39 0547 338307
www.arch.unibo.it
e-mail: facarc.mostre@unibo.it

 

Ente promotore
Comune di Cesena

 

Nell’immagine, Uwe Schröder Architekten, Hundertacht House, Bonn-Kessenich (Germania), 2007. Fotografia: Stefan Müller, Berlino (fonte)

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico