Uscito il Bando Beni Culturali: 130 posti per Architetti

bando beni culturali

È uscito il tanto atteso Bando Beni Culturali. Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e il Formez hanno pubblicato sui rispettivi siti www.beniculturali.it e ripam.formez.it i bandi di concorso per l’assunzione a tempo indeterminato presso il MiBACT di 500 funzionari da inquadrare nei seguenti profili professionali: antropologo (5 posti), archeologo (90 posti), architetto (130 posti), archivista (95 posti), bibliotecario (25 posti), demoantropologo (5 posti), promozione e comunicazione (30 posti), restauratore (80 posti) e storico dell’arte (40 posti).

La domanda di partecipazione per ciascuno dei nove concorsi va presentata entro il 30 giugno 2016 via internet tramite il sistema step-one del Progetto RIPAM, compilando il modulo elettronico disponibile a partire dalle 23:59 del 31 maggio 2016.

I 130 posti disponibili per architetti, da inquadrare nella III area del personale non dirigenziale, posizione economica F l, del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, ai sensi dell’art. l, comma 328 e seguenti, della legge 28 dicembre 2015, n.208, sono così distribuiti su base regionale:

  • ABRUZZO 3
  • BASILICATA 5
  • CALABRIA 8
  • CAMPANIA 12
  • EMILIA ROMAGNA 4
  • FRIULI VENEZIA GIULIA 3
  • LAZIO 39
  • LIGURIA 4
  • LOMBARDIA 11
  • MARCHE 3
  • MOLISE 1
  • PIEMONTE 7
  • PUGLIA 5
  • SARDEGNA 5
  • TOSCANA 10
  • UMBRIA 3
  • VENETO 7

Per l’ammissione al concorso sono richiesti i seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea ovvero altra cittadinanza, secondo quanto previsto dall’ articolo 38 del decreto legislativo n.165 del 2001;
b) età non inferiore a 18 anni;
c) titoli di studio:

  • Laurea specialistica, o laurea magistrale, o diplomi di laurea rilasciati ai sensi della legge n. 341 del 1990, in architettura, architettura del paesaggio o titoli equipollenti;
  • Diploma di specializzazione, o dottorato di ricerca, o master universitario di secondo livello di durata biennale, in materie attinenti il patrimonio culturale, o titoli equipollenti;
  • Abilitazione all’esercizio della professione di Architetto.

d) idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce;
e) godimento dei diritti politici.

Possono presentare domanda anche i candidati in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, purché il titolo sia stato riconosciuto equivalente ad uno dei titoli sopra indicati.

MANUALE COMPLETO PER IL CONCORSO 500 FUNZIONARI MIBACT

MANUALE COMPLETO PER IL CONCORSO 500 FUNZIONARI MIBACT


AA.VV. , 2016, NelDiritto Editore

Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT), con il D.M. 15 aprile 2016 n. 204, ha avviato la procedura di selezione pubblica di500 funzionari a tempo indeterminato.Le procedure concorsuali prevedono una:- prova preselettiva, comune a tutti i profili, mediante la...


35,00 € 31,50 € Acquista

su www.libreriaprofessionisti.it


Il concorso si articola in quattro fasi:

1) una fase preselettiva consistente in una prova a test per la verifica delle conoscenze di base possedute dai candidati

2) una fase selettiva scritta, riservata ai candidati che avranno superato la prova preselettiva, consistente in due prove:

  • una prova scritta per la verifica delle conoscenze teoriche relative alle materie e ambiti disciplinari specifici del profilo concorsuale, nonché relative alla lingua inglese e alle tecnologie informatiche e della comunicazione,
  • una prova scritta per la verifica delle conoscenze pratiche riferite alle attività che la funzione pubblica da ricoprire porterà ad esercitare

3) una fase selettiva orale riservata ai candidati che avranno superato le due prove, a conclusione della quale la Commissione d’esame redigerà una graduatoria sommando i punteggi conseguiti nelle due prove scritte e nella prova orale

4) una fase di valutazione dei titoli, che sarà effettuata prima dell’attribuzione dei punteggi alle prove scritte, sulla base di quanto dichiarato dai candidati alla presentazione della domanda online.  Il punteggio attribuito ai titoli valutabili, ai fini della stesura della graduatoria finale di merito, non potrà superare il valore massimo complessivo di punti 80 ripartiti tra titoli di servizio (max 30 punti), titoli di studio (max 45 punti), altri titoli (max 5 punti).

Scopri tutti i dettagli sulle prove di selezione per architetti qui

I primi classificati nell’ambito della graduatoria finale, in numero pari ai posti disponibili, saranno nominati vincitori e assegnati alle diverse sedi di destinazione rispettando l’ordine di graduatoria e sulla base delle preferenze manifestate dagli stessi vincitori.

Scarica il bando completo.

 

Per visionare e scaricare i bandi di concorso relativi alle altre figure professionali ricercate vai alla pagina dedicata sul sito del MiBACT.

Leggi anche l’articolo Beni Culturali, cosa puoi fare per salvarli?

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico