Urbanpromo, le innovazioni dell’undicesima edizione

Per la prima volta Urbanpromo, la manifestazione nazionale di riferimento per i temi del marketing urbano e territoriale, organizzata dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e da Urbit, sceglie il capoluogo lombardo come sede. L’undicesima edizione si terrà dall’11 al 14 novembre prossimi, presso i prestigiosi spazi della Triennale di Milano. La città ospitante è solo una delle tante novità che caratterizzano l’edizione di quest’anno.

 

Le modalità di svolgimento avranno un tratto fortemente innovativo. Oltre alla tradizionale esposizione dei progetti degli enti pubblici e privati nei giorni della mostra e al consueto parallelo programma di convegni e seminari di approfondimento, Urbanpromo propone quest’anno la predisposizione di una gallery sul sito web dell’evento dove i progetti dei partecipanti potranno essere consultabili per dodici mesi. Si tratterà di una piattaforma innovativa (sarà bilingue, italiana e inglese) che oltre a esporre i progetti e i loro contenuti di presentazione, mirerà a creare una community di esperti e appassionati del settore che avranno la possibilità di formarsi e mantenersi continuamente aggiornati fruendo anche dei contenuti dell’archivio.

 

L’innovazione del contenitore ospiterà anche la possibilità, per i progetti, di essere sostenuti attraverso il crownfunding. Così i cittadini potranno, con una piccola quota di partecipazione, diventare finanziatori di progetti dedicati alla valorizzazione del proprio territorio.

 

Urbanpromo innova e si rinnova anche sul fronte contenuti. Il programma e i temi di riferimento saranno connessi alla scelta della sua sede e alla particolarità dell’anno in cui si svolge la manifestazione. Da una parte, quindi, ci sarà una forte connessione con l’imminente svolgimento a Milano di Expo 2015, occasione straordinaria per imprimere un forte impulso alla ripresa dell’economia nazionale. Dall’altra Urbanpromo getterà uno sguardo qualificato sull’avvio del nuovo ciclo della programmazione comunitaria con la strategia di Europa 2020, che indica lo scenario per lo sviluppo di medio periodo e rende disponibili importanti risorse per realizzarlo.

 

Questi due percorsi – Expo 2015 e la programmazione comunitaria 2014-2020 – si intrecceranno con quello di Urbanpromo e costituiranno due delle sette aree tematiche su cui si articoleranno l’esposizione dei progetti e il programma dei convegni. A queste si aggiungeranno i tre temi che hanno costituito la specializzazione di Urbanpromo dalla sua nascita sino a oggi, ovvero il marketing urbano, la trasformazione urbana e il social housing, e sui quali la manifestazione di Inu e Urbit ha costruito una tradizione di solidità e affidabilità, affermandosi allo stesso tempo come vetrina privilegiata dove hanno trovato spazio le novità ed evoluzioni e laboratorio di confronto per i protagonisti, operatori pubblici e privati, dei tre settori.

 

Completano il quadro tematico di Urbanpromo 2014 le aree “Smart city”, in cui si raccoglieranno gli stimoli e le iniziative provenienti dal variegato mondo costituito dalla tecnologia al servizio delle città del futuro, ed “Energie e sostenibilità”, uno sguardo ai progetti fondati sulle tecniche migliori per ridurre il consumo di energia ed esaltare il rispetto e la valorizzazione dell’ambiente. Confermati “Urban-promogiovani”, il concorso aperto agli studenti universitari di progettazione arrivato alla sesta edizione e per la prima volta aperto a tutto il mondo, e il “Premio Urbanistica”.


Per ulteriori informazioni
www.urbanpromo.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico