Urbanpromo 2013: i vincitori del Premio Urbanistica

Si terrà a Torino dal 6 all’8 novembre 2013 la decima edizione di Urbanpromo, la manifestazione di riferimento per i temi del marketing urbano e territoriale organizzata dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e da Urbit come luogo di aggiornamento avanzato per amministratori, operatori economici, professionisti, studiosi e ricercatori.

 

Urbanpromo attraverso gli approfondimenti dei convegni e la mostra intende affrontare in modo trasversale i punti nodali della rigenerazione urbana: l’attivazione degli investimenti tramite il partenariato pubblico-privato, l’efficienza energetica, la mobilità sostenibile, la valorizzazione dei patrimoni immobiliari, il finanziamento privato delle opere pubbliche, la fiscalità immobiliare, le prospettive del mercato immobiliare.
A questo si aggiunge uno sguardo specifico sul Social Housing. Anche quest’anno infatti “Urbanpromo rigenerazione urbana” sarà affiancato da “Urbanpromo Social Housing”, che persegue l’obiettivo di costruire una visione di sistema per l’abitare sociale. I due eventi avranno luogo in parallelo nelle sedi torinesi. Urbanpromo Social Housing è curato da un ampio partenariato, cui partecipano i principali attori italiani del Social Housing.

 

Come negli anni precedenti, inoltre, Urbanpromo propone concorsi dalla tradizione ormai consolidata. Tra questi c’è il premio “Urbanistica”, di cui sono ufficiali i vincitori, che saranno premiati nel corso dell’evento di Torino. Dal 2006, ogni anno, il concorso indetto dalla rivista scientifica dell’Istituto Nazionale di Urbanistica seleziona i progetti preferiti dai visitatori di Urbanpromo. Nel corso dell’evento dello scorso anno i visitatori hanno scelto, tramite referendum, nove vincitori, suddivisi in tre categorie.

 

Nella categoria “Equilibrio degli interessi nel rapporto pubblico/privato” hanno prevalso:
Confcommercio, che nella città umbra di Torgiano ha messo in campo un progetto di sinergia tra la riqualificazione del centro storico e la valorizzazione del sistema commerciale;
– il Municipio X del Comune di Roma con un esperimento di pianificazione che comprende le aree di Morena, Casal Morena e Ciampino;
– il Piano Urbanistico Comunale del Comune di Posada, in provincia di Nuoro, che punta a sfruttare le potenzialità e le vocazioni del territorio.

 

I vincitori della sezione “Inserimento nel contesto urbano” sono:
Polis Srl, con tre progetti complementari per la riqualificazione del centro urbano di Ciampino, in provincia di Roma;
– il Comune di Spilamberto, in provincia di Modena, che ha presentato un progetto di riqualificazione di una parte di centro storico e del parco adiacenti la Rocca Rangoni;
– il Piano strategico messo a punto dalla Provincia di Reggio Calabria, un progetto che valorizza l’esperienza e il sistema dei parchi antropici.

 

Anche nella terza categoria, “Qualità delle infrastrutture e degli spazi pubblici”, i vincitori sono tre:
– il Comune di Palermo, con un programma Operativo di Interventi intersettoriali definito di concerto con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, finalizzato allo sviluppo degli asset strategici del sistema territoriale che si estende da Termini Imerese a Trapani;;
– il Comune di Bari, che ha presentato il Programma Integrato di Riqualificazione delle Periferie di San Marcello, che riguarda precisamente l’ambito IACP nei pressi del Politecnico;
– il Quadro Territoriale Regionale Paesaggistico della Regione Calabria.


Per ulteriori informazioni
www.inu.it

 

Nell’immagine, vista di progetto del Programma Integrato di Riqualificazione delle Periferie di San Marcello, Comune di Bari, uno dei vincitori della categoria “Qualità delle infrastrutture e degli spazi pubblici”

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico