UrbanPromo 2009: miglioriamo la qualità dei processi di pianificazione e progettazione

UrbanPromo è un evento di marketing urbano e territoriale che si propone di fare crescere la cultura della fattibilità urbanistica, economica e ambientale dei progetti, migliorando la qualità dei processi di pianificazione e progettazione, e rendendo il mercato più aperto e concorrenziale.

 

Mercoledì 4 novembre a Venezia, presso Palazzo Franchetti, partirà la Sesta Edizione di UrbanPromo, appuntamento tradizionale con il marketing urbano e territoriale promosso dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e da Urbit. L’evento, una “quattro giorni” di esposizioni, incontri, convegni, proseguirà fino a sabato 7 novembre.
Anche per quest’anno, l’edizione di UrbanPromo conferma, tra gli obiettivi principali, il miglioramento dei processi di pianificazione e progettazione; la diffusione delle innovazioni, con il consueto occhio di riguardo per le iniziative di eccellenza; lo stimolo alla cultura della sostenibilità.
UrbanPromo sarà inoltre l’occasione d’incontro per i protagonisti dei processi di pianificazione: enti a cui compete il governo della città e del territorio, proprietari, promotori immobiliari, imprese di costruzione, istituti di credito, fondazioni bancarie e tutti gli altri operatori.
La nuova edizione di UrbanPromo dedicherà particolare attenzione alla programmazione comunitaria, alla rigenerazione urbana e al ruolo propulsivo delle città nella attuale fase economica, anche alla luce dei condizionamenti che la difficile congiuntura impone ai processi di progettazione e pianificazione.
Due i temi guida proposti ai protagonisti della rassegna: la pianificazione strategica e il marketing territoriale per la promozione dei progetti e il partenariato pubblico-privato nella definizione e nell’attuazione dei progetti.

 

Il programma dei convegni, che proseguirà per tutta la durata della manifestazione nelle cinque sale di Palazzo Franchetti, rispecchierà come sempre le condizioni e le priorità del settore della pianificazione nella situazione attuale. Da segnalare a tal proposito, un incontro per approfondire le esperienze regionali sull’edilizia residenziale sociale e la riqualificazione urbana; una ricognizione sullo stato del “social housing” promossa dalle Fondazioni bancarie e un’altra sui cosiddetti “Piani Casa” regionali; la presentazione  dei PIUSS (Piani Integrati Urbani di Sviluppo Sostenibile) della Regione Toscana; una discussione sulle variazioni e le opportunità che la crisi offre nel settore della pianificazione, “Costruire e gestire la città pubblica al tempo della crisi”.
Proseguono inoltre le esperienze dei concorsi degli anni passati. A Palazzo Franchetti si svolgeranno le premiazioni del “Premio Urbanistica” e di “Energia sostenibile nelle città”, promosso in collaborazione con il ministero dell’Ambiente. Inoltre, nell’ambito dell’iniziativa “Le città del vino”, sarà assegnato un riconoscimento al Comune di San Martino sulla Marrucina.

 

Novità assoluta dell’edizione 2009 è il concorso “Urbanpromogiovani”, rivolto alle facoltà italiane di architettura e ingegneria, in particolare agli studenti impegnati in lavori concernenti la progettazione urbanistica e la riqualificazione urbana. Saranno i partecipanti alla rassegna, tramite referendum, a selezionare i tre progetti migliori tra i dieci finalisti di “Urbanpromogiovani”.

 

Concorso “Urbanpromogiovani”
Si è conclusa la valutazione degli elaborati inviati nella prima fase del concorso. L’interesse e l’entusiasmo dimostrati dai 27 gruppi di studenti che hanno aderito all’iniziativa e dai docenti che li hanno guidati nella realizzazione degli elaborati, oltre all’elevato livello professionalità di qualità progettuale delle proposte pervenute – indicatori di una reale vivacità dei giovani progettisti -, ha reso estremamente arduo il lavoro di selezione svolto dalla giuria.
La valutazione è stata effettuata, sulla base dei criteri del bando, da tre docenti di urbanistica con esperienza consolidata in campo internazionale: Nico Calavita (San Diego State University, CA, USA), Christer Bengs (University of Uppsala, SW) e Gregory Lloyd (University of Ulster, UK).

 

Le dieci proposte ammesse alla seconda fase
– FromUrbanityToUmanity;
– La moltiplicazione dello spazio collettivo;
– Un documento preliminare alla progettazione (DPP) per un insediamento residenziale a Tor Cervara;
– Recupero dell’area industriale denominata ‘Vega’ di Porto Marghera-Venezia;
– Interventi integrati per la riqualificazione urbana del quartiere di San Giovanni a Teduccio (Napoli);
– Riqualificazione città di Santa Marinella;
– S. Donato 2015;
– Hub-solution;
– Periferie nella periferia: riconfigurazione urbana tra il Calopinace e il Sant’Agata a Reggio Calabria;
– Slow Foot: Area metropolitana Pisa-Livorno, un sistema alternativo di percorrere e vivere il territorio.

 

I pannelli relativi alle 10 proposte ammesse saranno oggetto di votazione da parte dei partecipanti ad UrbanPromo09.

 

Sabato 7 Novembre saranno proclamati i tre gruppi vincitori.

 

Per informazioni: www.urbanpromo.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico