Urbanistica in rosa, il progetto vincitore

Si è tenuta lo scorso 11 aprile a Lanciano, Chieti, la premiazione del concorso “Urbanistica in rosa”, promosso dall’Associazione Ilaria Rambaldi per valorizzare e sottolineare l’importanza della prevenzione e sulla sicurezza nei campi dell’edilizia, dell’architettura e della pianificazione urbana.

 

Il premio era rivolto alla giovani laureate in ingegneria edile-architettura, ingegneria civile, pianificazione e architettura e destinato a tesi di laurea che hanno ad oggetto: studi di pianificazione urbanistica e territoriale concernenti i temi della prevenzione e mitigazione dei rischi, nonché il recupero, ricostruzione e riqualificazione urbanistica e socio-economica di centri storici, città, aree metropolitane e reti di città colpite da eventi calamitosi naturali.
L’Istituto Nazionale di Urbanistica ha patrocinato l’iniziativa, dedicata alla memoria di Ilaria, una studentessa di ingegneria che perse la vita nel crollo della sua casa all’Aquila durante il terremoto del 2009.

 

La tesi vincitrice è quella di Claudia Maranella, dell’Università degli Studi de L’Aquila, dal titolo Analisi e prospettive della Ricostruzione abruzzese nel XX secolo. Ruolo dei Piani di Ricostruzione. La giuria – composta da membri dell’associazione, dell’Università dell’Aquila e dell’Inu – del lavoro di Maranella ha apprezzato l’interesse del tema e delle argomentazioni sostenute, la particolare attenzione ai temi della mitigazione e del recupero, all’originalità e all’approfondimento e, soprattutto, alla coerenza e alla qualità della soluzione progettuale.
Meritevoli di menzioni speciali sono state inoltre ritenute le tesi di Eleonora Di Nardo, Raissa Pluchino, Flavia Sinisi, Fanny Ballotti e Valentina Gradellini.

 

“Urbanistica in rosa” ha avuto un’ulteriore momento di riconoscimento lo scorso sabato 12 aprile all’Aquila, all’Auditorium Sericchi, dove si è tenuta la giornata conclusiva degli atelier sulla ricostruzione organizzati nel capoluogo abruzzese dall’Inu. Oltre ai progetti urbanistici messi a punto nel corso degli atelier sono state esposte anche le tesi del concorso, la vincitrice e quelle menzionate.


Per ulteriori informazioni
www.ilariarambaldionlus.it

www.inu.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico