Urban landscape: per le Olimpiadi 2012 a Londra arriva la spiaggia

Le gare di beach volley di London 2012 si terranno a poca distanza da Downing Street, nello scenario unico della Horse Guards Parade, il campo di parata che prende il nome dalle guardie reali.

 

Già luogo di importanti celebrazioni come la cerimonia “Trooping the Color” che festeggia ogni anno il compleanno della regina, diventerà per due settimane la spiaggia di Londra, ospitando le 108 gare di beach volley in cui si fronteggeranno 24 squadre internazionali.
Per realizzare i campi da gioco sono state portate 5 tonnellate di sabbia da una cava nel Surrey e realizzate tribune di un altezza pari a 19 metri, progettate dallo studio Populous con la consulenza dello studio Atkins Engineering.
Jeff Keas, del team di Populous, già autore del ben più ampio progetto per lo Stadio Olimpico, afferma “di aver progettato un’arena per lo sport dove uno meno se lo aspetta: nel cuore di Londra”. Le tribune consentiranno agli spettatori e ai cronisti di ammirare le gare da un punto di vista privilegiato, complici il London Eye e la Whitehall sullo sfondo.
Il landscape urbano tornerà alla tradizionale configurazione al termine dei giochi, non appena le tribune verranno smantellate.


a cura di Simona Ferrioli


SCHEDA PROGETTO
London 2012- Volley arena
Horse Guard Parade


Luogo
Londra


Committente
Olympic Delivery Authority


Progetto
Populous


Realizzazione
2012


Per ulteriori informazioni
www.london2012.com
www.populous.com

 

Nell’immagine di apertura, vista dall’alto della Horse Guards Parade allestita per le gare di volley. © Populos

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico