Una scuola ad alta efficienza energetica: la Olivier Twist di Cometa

Donati oltre 300 metri cubi di materiale isolante per la costruzione della scuola Olivier Twist di Cometa a Como. Una scuola ad alta efficienza energetica, tra le prime in Lombardia.

Basf ha contribuito alla costruzione della nuova scuola Olivier Twist di Cometa a Como, con la fornitura di oltre 300 metri cubi di materiale isolante, resa possibile grazie anche alla collaborazione del Gruppo Lape di Empoli. Dal 1987, Cometa è una realtà che da oltre 20 anni accoglie minori in affido, sostiene le famiglie nello svolgimento dei loro compiti educativi, opera nel campo della prevenzione della dispersione scolastica, dello sport, della formazione e dell’orientamento.
La nuova scuola Olivier Twist, patrocinata dalla Regione Lombardia, consentirà la formazione professionale di oltre 250 ragazzi e l’accoglienza di 3 nuove comunità familiari, coinvolgendo in totale 350 bambini e 400 tra collaboratori e volontari.
La scuola è stata costruita secondo i più elevati criteri di efficienza energetica risultando una tra le prime scuole d’istruzione e formazione professionale in Lombardia ad essere certificata in classe A, riducendo le emissioni di CO2 a soli 10.174 kg/anno, oltre il 65% in meno rispetto a una scuola costruita secondo i requisiti di legge. I ragazzi saranno in grado di gestire direttamente l’energia dell’edificio attraverso una “Energy Control Room”, imparando fin da piccoli i principi dell’efficienza e del risparmio energetico.
Tra le soluzioni adottate per contenere il consumo energetico spicca il contributo di Neopor® di Basf, il polistirene espandibile di nuova generazione, che consente di sviluppare prodotti e soluzioni altamente performanti per l’isolamento termico e il comfort abitativo. Per la realizzazione della scuola Oliver Twist sono stati impiegati pannelli isolanti Greypor® G in Neopor®, prodotti dal Gruppo Lape, azienda che aderisce al progetto NQCI – Neopor® Quality Circle Italy.
L’iniziativa realizzata a favore di Cometa rientra nel programma di “Corporate Social Responsibility” elaborato da Basf, che si prefigge di sostenere, a livello locale e nazionale, progetti nel campo della solidarietà sociale e della cultura che offrano opportunità di collaborazioni stabili e continuative.
“Siamo orgogliosi di aver contribuito a questa iniziativa – ha sottolineato Erwin Rauhe, Amministratore Delegato BASF Italia e Responsabile del Sud Europa – questo progetto dimostra come eco-sostenibilità e impegno sociale possano crescere insieme, sostenendo i giovani e le famiglie in difficoltà e allo stesso tempo contribuendo alla salvaguardia dell’ambiente”.

 

Informazioni su NQCI
NQCI è l’iniziativa promossa dal Gruppo BASF con l’obiettivo di tutelare la qualità dei prodotti provenienti dalla filiera di trasformazione della materia prima Neopor® e assicurare al mercato prodotti isolanti dall’elevatissimo standard qualitativo.

 

Basf è la società chimica leader nel mondo: “The Chemical Company”. La sua gamma comprende prodotti chimici, materie plastiche, prodotti di nobilitazione, agrofarmaci, prodotti della chimica fine, nonchè petrolio e gas. Quale partner affidabile, BASF
contribuisce al successo dei propri clienti in tutti i settori di attività. BASF sviluppa soluzioni intelligenti e prodotti di altissima qualità, grazie ai quali affronta le sfide globali, quali tutela ambientale, efficienza energetica, nutrizione e mobilità. BASF ha raggiunto nel 2008 un fatturato di circa 62 miliardi di € con un organico, a fine anno, di 97.000 collaboratrici e collaboratori. BASF è quotata alle Borse di Francoforte (BAS), Londra (BFA) e Zurigo (AN).

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico