Un connubio tra arte e design con la “Testa fra le nuvole”

Un incontro tra arte e design, con la “Testa tra le nuvole”. È all’insegna della commistione di generi l’ultima iniziativa di Leonart gallery. Una frase, un modo di dire, come base di partenza. E due artisti freschi e candidi, per quanto già affermati, pronti a tradurre le parole in arte. Fino al 17 luglio negli spazi espositivi di Leonart gallery a Conegliano, in provincia di Treviso, Ivan Lardschneider e Arturo Picca metteranno in mostra la loro personale interpretazione di cosa significhi avere la “Testa tra le nuvole”. Un connubio tra due anime candide, in grado di vedere il mondo con gli occhi di bambino, fortemente voluto da Fabio Anselmi di Leonart gallery, in collaborazione con Eydesign, studio di architettura d’interni, che per l’occasione curerà un particolare allestimento sia nel suo studio che nella galleria.

Testa”, come quelle tipiche scolpite da Ivan Lardschneider, artista a tutto tondo, in grado già, pur giovanissimo, di trattare la materia (il legno, in questo caso) fino a trasfigurarla, facendola sembrare qualcos’altro. Ivan lavora per sottrazione, non aggiungendo orpelli su orpelli ma cercando invece di raggiungere la massima sintesi possibile, non perdendo mai di vista una forte cifra umoristica. I suoi personaggi sono gravati del peso della vita quotidiana, appesantiti dallo stress che impedisce loro di vedere le cose nella giusta direzione. La scultura di Lardschneider in questo senso è immediata, comunicativa: le persone hanno la testa pesante, o tra le nuvole, in definitiva, comunque, sempre molto lontana dalla vita reale.

Nuvole”, invece, come quelle magnificamente rappresentate da Arturo Picca nella sua pittura così immediata e allo stesso tempo metafisica. Soggetti apparentemente semplici ma mai banali, con elementi di “anormalità”, anche solo per quello che riguarda il punto di vista tradotto in pittura, che sono sempre lo specchio dell’animo candido e ingenuo (in senso buono, fanciullesco) di questo giovane artista in grado di maneggiare con maestria stili artistici molto differenti tra loro.

“Testa fra le nuvole” rappresenta quindi un punto di incontro tra due artisti che non si conoscono personalmente ma che parlano lo stesso linguaggio. Saranno anche esposte le due opere che i giovani artisti hanno creato per l’occasione, partendo solo da quella semplice frase, “testa fra le nuvole”, che può sembrare univoca ma che al suo interno nasconde un intero mondo, quello che Lardschneider e Picca contribuiscono a comunicare.
Ma “testa fra le nuvole” non è solo un incontro di artisti, è anche un esperimento, una sinergia in via di definizione. È quello che può succedere quando arte e design parlano lo stesso linguaggio. Grazie alla collaborazione tra Leonart gallery ed Eydesign, uno studio di progettazione di interni, per la prima volta l’arte non è un semplice complemento d’arredo ma diventa il punto centrale dal quale partire per realizzare il design di un ambiente, sfruttandone appieno il potere comunicativo.

Le opere di “Testa fra le nuvole” saranno in esposizione fino al 17 luglio negli spazi della Leonart gallery e di Eydesign, in via Immacolata di Lourdes a Conegliano (Treviso).

 

Leonart gallery
Leonart nasce nel 2004 a Conegliano, con l’obiettivo di divulgare l’arte visiva moderna e contemporanea nelle sue molteplici forme. Leonart unisce all’attività di gallerista quella di mercante d’arte, proponendo nelle migliori gallerie in Italia e all’estero alcuni affermati artisti. Dal 2009 Leonart ha aperto la sue seconda sede a Vittorio Veneto, nel prestigioso centro storico di Serravalle.

 

SCHEDA EVENTO

Testa fra le nuvole
Ivan Lardschneider e Arturo Picca uniscono arte e design

Luogo
Leonart gallery
Conegliano, Treviso

Periodo
Fino al 17 luglio 2010

Info
www.leonart.it

Nell’immagine, Arturo Pica, Testa fra le nuvole, 2010

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico