Twin Towers: a dieci anni dall’11 settembre 2001, project gallery del progetto di Libeskind e del Memorial

Come sappiamo, il progetto selezionato per riempire il vuoto lasciato dall’attentato alle Torri Gemelle di New York è quello firmato da Daniel Libeskind.

 

L’architetto polacco ha ideato un complesso di edifici ad angolo e una guglia a spirale. Il nuovo edificio sarà alto 1.776 piedi (600 metri). 1776 è l’anno dell’Indipendenza degli USA. Alla base del nuovo edificio, un pozzo costituito dagli elementi originali delle fondamenta delle vecchie Twin Towers che andrà a rappresentare il memoriale delle vittime dell’attentato.

 

“Reflecting absence” sorgerà dunque sulle fondamenta delle Torri Gemelle. Realizzato dall’israeliano Micheal Arad e dall’americano Peter Walker (paesaggista), è composto da due piscine identiche in cui si riflette l’assenza delle vittime dell’attentato. “Reflecting absence” verrà inaugurato in occasione del 10 anniversario degli attacchi a New York e Washington, l’11 settembre 2011.
Il progetto Arad-Walker si è imposto in una competizione internazionale a cui hanno partecipato oltre 5200 progetti provenienti da 63 nazioni diverse. Le due piscine sono attorniate da cortine di acqua, enormi cascate artificiali. Ogni vasca misura circa 4mila mq e contiene la più grande cascata artificiale d’acqua costruita nel Nord America. Il perimetro di ogni vasca è ricoperto da pannelli di bronzo che riportano i nomi di tutte le vittime degli attentati terroristici. Dietro, le placche di bronzo che riportano i nomi delle vittime. Intorno, un boschetto di 400 alberi, tra i quali l’unico sopravvissuto agli attacchi.
Il progetto è stato definito come uno dei più eco-friendly mai realizzati. Sono state piantate più di 400 swamp white oak tree (Quercus bicolor), una quercia tipica delle foreste nord-americane che simboleggia la vita e la rinascita.
La piazza ricoperta di querce è il “tetto verde” del sottostante Memorial Museum e della stazione metropolitana, che si trovano a 20 metri di profondità. Gli alberi sono alloggiati in una pavimentazione sospesa, che contiene il terreno necessario e un sistema di irrigazione che raccoglie e distribuisce l’acqua piovana. Le querce circondano i due specchi d’acqua.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico