Triennale di Milano, ARCHIDIVERSITY Design for all a Expogate

triennale di milano

In occasione della XXI Esposizione Internazionale della Triennale di Milano, Triennale Expogate ospita la mostra dal titolo “ARCHIDIVERSITY – 9 Architects Design for All”, dall’1 al 22 giugno 2016.

Design for All (Dfa) è l’approccio sociale che proclama il diritto umano di tutti all’inclusione e l’approccio progettuale per conseguirla. Progettare Design for All significa concepire ambienti, sistemi, prodotti e servizi fruibili in modo autonomo da parte di persone con esigenze e abilità diversificate coinvolgendo la diversità umana nel processo progettuale”.

Il primo progetto virtuoso in Italia in materia Design for All è stato l’Autogrill di Villoresi Est progettato da Giulio Ceppi/TotalTool con il supporto di Luigi Bandini Buti e Andrea Stella. L’edificio ha ricevuto il Marchio di Qualità Design for All e per gli stessi criteri il Premio alla committenza Dedalo Minosse (2014), oltre ad avere ottenuto in precedenza il Premio all’Innovazione della Presidenza della Repubblica e quello di Confcommercio per l’innovazione nei servizi (2013).

ARCHIDIVERSITY nasce proprio dall’incontro tra Luigi Bandini Buti e Rodrigo Rodriquez, membri della Commissione del Marchio di Qualità Design for All, con Giulio Ceppi. Insieme hanno pensato di estendere il dialogo  tra progettista ed esperti del Dfa ad ulteriori soluzioni architettoniche, invitando altri progettisti a tener conto dei criteri che guidano il Dfa. Il progetto è partito come un sito aperto dedicato ad architetti e designer che vogliano proporre architetture inclusive, innovative e fruibili da tutti, e continua ad esserlo, ma diventa ora anche una mostra, una pubblicazione e una serie di eventi.

Come spiega Rodriquez, “questa disciplina giovane, ed in evoluzione, rafforzerà il vigore del proprio messaggio: costruire ambienti che migliorino la qualità della vita degli individui, assecondando e valorizzando le loro diversità.”

ARCHIDIVERSITY  è un racconto aperto e in progress, che raccoglie le testimonianze di 9 studi di architettura impegnati in diversi luoghi del mondo a  promuovere i criteri del Design for all con le loro proposte progettuali. I professionisti coinvolti si sono resi disponibili a sviluppare e declinare secondo i principi del DfA un loro progetto in corso o cui si stanno accingendo, selezionando i seguenti casi progettuali:

  • Stefano Boeri Architetti, Rem Koolhaas, Petra Blaisse e Marina Perrot – Waterfront de La Maddalena
  • Antonio Citterio Patricia Viel Interiors – Qatar Airways lounges, Hamad International Airport, Doha
  • Giulio Ceppi / Total Tool – Giardino delle Ortaglie di Villa Manzoni, Lecco
  • Michele De Lucchi / aMDL – Centro Commerciale Iper Lainate
  • OBR Paolo Brescia Tommaso Principi – Terrazza Triennale, Milano
  • PARK Associati – Residenze PichiPark, Milano
  • Progetto CMR Massimo Roj Architects – Urban Campus Bocconi, Milano
  • Studio di architettura Luca Scacchetti – Villa Belvedere, Avellino
  • Matteo Thun Luca Colombo – Davines Headquarters, Parma

 

Conferenze Collegate alla mostra Archidiversity

Triennale ExpoGate

  • Lunedì 06/06: OBR Paolo Brescia e Tommaso Principi
  • Martedì 07/06: Giulio Ceppi, Total Tool
  • Mercoledì 08/06: Matteo Thun e Luca Colombo
  • Giovedì 09/06: PARK Associati
  • Venerdì 10/06: Stefano Boeri Architetti
  • Sabato 11/06: Dal cucchiaino alla città…for All

 

 

ARCHIDIVERSITY – 9 Architects design for all
Triennale Expogate via Luca Beltrami 1, Milano
1 – 22 giugno 2016 
da martedì a domenica 10:30 – 20:30
Ingresso Gratuito

A cura di
Giulio Ceppi
Rodrigo Rodriquez
Luigi Bandini Buti

Progetto di allestimento
Matteo Artusi/TotalTool
MammaFotogramma studio

Progetto grafico
Stefano Mandato/TotalTool Milano

Per ulteriori informazioni
archidiversity.it
triennale.org

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico