Trasformazioni urbane, il Comune di Torino tra i vincitori del Premio Urbanistica

Il Comune di Torino con il progetto “Porte della Città” è tra i nove vincitori dell’ottava edizione del “Premio Urbanistica”, il concorso indetto dalla rivista scientifica dell’Istituto Nazionale di Urbanistica che dal 2006 seleziona i progetti preferiti dai visitatori di Urbanpromo, l’evento nazionale di riferimento per il marketing urbano e territoriale organizzato dall’Inu e da Urbit.
Nel corso dell’evento dello scorso anno i visitatori hanno scelto, tramite referendum, nove vincitori, suddivisi in tre categorie: Equilibrio degli interessi nel rapporto pubblico/privato, Inserimento nel contesto urbano, Qualità delle infrastrutture e degli spazi pubblici.

 

Il progetto “Porte della Città” del Comune di Torino è vincitore per la sezione “Equilibrio degli interessi  nel rapporto pubblico/privato”.

 

Le trasformazioni innescate dal Piano Regolatore del 1995, la realizzazione del Passante ferroviario con la Spina Centrale e gli interventi legati ai XX Giochi Olimpici Invernali del 2006, hanno cambiato profondamente l’assetto e l’immagine di Torino. Il processo di radicale trasformazione urbana è l’esito di una visione strategica che, sin dai primi anni 90, ha guidato il nuovo corso della Città, reso possibile grazie ai rilevanti investimenti pubblici, cui hanno fatto seguito importanti investimenti privati nel settore immobiliare.

 

Oggi le tre grandi linee di evoluzione del tessuto urbano si improntano su approcci che spaziano dal recupero e dalla riconversione delle aree dismesse delle grandi industrie, allo sviluppo economico dei nuovi quartieri, passando dalla socializzazione dei nuovi insediamenti, all’ampliamento del sistema universitario, alla rifunzionalizzazione di grandi volumi edilizi dismessi e alla nuova mobilità, con la realizzazione di opere infrastrutturali strategiche e riprogettando gli accessi alla Città con nuove “Porte Urbane”.

 

Torino è quindi pronta ad affrontare nuove sfide ed accogliere investitori nazionali ed internazionali, che potranno trovare nella Città un partner che guarda al futuro, attraverso le trasformazioni nel rispetto dell’ambiente e del concetto di Smart City.

 

Per la categoria “Equilibrio degli interessi  nel rapporto pubblico/privato”, oltre al Comune di Torino, hanno prevalso il Programma Housing della Compagnia di San Paolo con la Residenza Temporanea di Porta Palazzo e la Regione Umbria che ha presentato i Programmi Integrati di Sviluppo Urbano (Puc3).

 

I progetti vincitori saranno premiati nel corso dell’ undicesima edizione di Urbanpromo, in programma dall’11 al 14 novembre prossimi alla Triennale di Milano.


Per ulteriori informazioni
www.inu.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico