Tradizione e innovazione: la JA House a Guarda in Portogallo

 

(Read english text)

Il progetto JA House degli architetti Filipe Pina + Maria Inês Costa recupera una preesistenza dell’architettura portoghese coniugando tradizione e linguaggio contemporaneo attraverso l’accostamento di un nuovo edificio.

 

Situata a Guarda, nella zona nord-centrale del Portogallo, la JA House è stata pensata per coniugare lo stile di vita rurale con quello urbano. Il lotto è circondato da diversi tipi di costruzioni, conseguenza di insediamenti informali che caratterizzano molti quartieri della maggior parte delle città portoghesi.

 

Le murature in pietra preesistenti, vestigia di un’architettura tradizionale, e la forma del lotto sono le caratteristiche principali del progetto di recupero e riqualificazione.
Le richieste del committente, una famiglia, hanno portato a realizzare il programma funzionale occupando quasi totalmente la superficie del lotto.

 

Il primo principio perseguito dai progettisti è stato quello di separare la vecchia costruzione dalla nuova, pur collegandole all’interno. Il volume in pietra rappresentazione la preesistenza, mentre il volume in cemento segnala l’ampliamento.
La seconda caratteristica principale del progetto riguardava l’introduzione della luce nella casa; sono stati quindi generati due diversi spazi vuoti: l’ingesso e il vero e proprio cuore dell’abitazione, ovvero il cortile interno.


Il cortile e le scale sono il centro della casa e della vita domestica, elementi chiave delle relazioni spaziali tra le diverse zone della casa e tra l’interno e l’esterno.
Il programma è stato suddiviso in due livelli: il soggiorno, la cucina e il garage sono stati posizionati al piano terra; le camere da letto e la biblioteca al primo piano. La suite è stata posizionata in un punto privilegiato, nella “memoria” della casa preesistente.

 

La scala architettonica e le caratteristiche identitarie del sito e della preesistenza sono riproposti nella nuova costruzione in ogni dettaglio e nella scelta dei materiali: pietra, cemento, acciaio e legno di quercia. All’interno il colore bianco e il legno trasmettono una sensazione di comfort, mentre all’esterno il volume in cemento è “scolpito” ricalcando le caratteristiche della costruzione in pietra.


a cura di Federica Maietti


SCHEDA PROGETTO
JA House

Localizzazione

Guarda, Portogallo


Progettisti
Filipe Pina + Maria Inês Costa


Superficie
260 mq


Realizzazione
2014


Fotografie
João Morgado | Architecture Photography
www.joaomorgado.com

 

Per ulteriori informazioni
inescostaarq.blogspot.com

 

Nell’immagine di apertura, Filipe Pina + Maria Inês Costa, JA House, Guarda, Portogallo, vista frontale dell’accostamento dei due volumi. Foto © João Morgado

 

— english text

Located on the north-center of Portugal, the house was meant to combine the rural and the urban lifestyle. The lot is surrounded by different types of constructions, consequence of the informal settlements, characteristics of most Portuguese cities neighbourhoods.

 

The existent stone ruins, vestige of a traditional house and the lot’s configuration, were the main aspects for the new project. The program requirements, a family house, have led to an almost total land occupation.
The first principle was to separate the new and the old construction, even if they are connected inside. A stone volume represents the existent building; a concrete volume the new one.

 

The second principle was to introduce light in the middle of the house.  Two different empty spaces were generated: the entrance, and the heart of the house – the courtyard.
The courtyard and the stairs are the center of the house and its living. These are the key elements for the spatial relationships between the different parts of the house, the interior and the exterior.

 

The program was divided in two levels: the living room, the kitchen and the garage were positioned on the ground floor; the bedrooms and the library at the first floor. The suite was placed in a privileged point – the memory of the old house.
The scale and the site identity were always present on the construction details and material choices: stone, concrete, steel and oak wood. Inside the white and the wood comfort. Outside a granitic and a new concrete mass were sculpted on the same way.


From the Architects


PROJECT DATA
JA House


Location
Guarda, Portugal


Architects in charge
Filipe Pina + Maria Inês Costa


Area
260 sqm


Year
2014


Photographs
João Morgado


For further information
inescostaarq.blogspot.com

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico