Tracce e percorsi metropolitani nello Shop Interior di Roberto Paoli

“Volevamo che il negozio fosse integrato nella città: non solo usando il tema dei percorsi come decorazione, ma anche utilizzando materiali un po’ grezzi, che generassero un’atmosfera metropolitana”.

 

Così Roberto Paoli sintetizza il progetto per lo spazio vendita del primo negozio monomarca/showroom Tucano, inaugurato ad ottobre 2009 nel  centro di Milano, dove tutto si sviluppa intorno al tema dei percorsi, rappresentato da texture bi e tridimensionali.
In questo elemento grafico convergono infatti due aspetti: da un lato la texture (intesa come tessitura) rappresenta una qualità intrinseca dei prodotti dell’azienda (che impiega molte risorse nella ricerca sui tessuti tecnici resistenti, generati da particolari intrecci di fibre) dall’altro la texture formata dall’incrocio di linee nello spazio, porta con sé l’idea di movimento nelle direttrici della città, lungo le quali si spostano coloro che utilizzano notebook e altri preziosi accessori elettronici, protetti dai prodotti Tucano.
Deriva da qui anche la scelta di progettare lo spazio vendita come un “esterno”. Utilizzando materiali grezzi, come le lastre di acciaio naturale dalle saldature non levigate che formano gli espositori a parete, la pavimentazione che ricorda un lastricato in pietra, le verniciature degli arredi con vernice goffrata da esterno, dall’aspetto quasi plastico, il negozio si propone come la naturale continuazione di un percorso metropolitano.

 

La superficie si distribuisce su due livelli di circa 150 metri quadri ciascuno: un piano terreno con sette ampie vetrine su strada e un piano interrato. La planimetria si sviluppa come una L molto allungata e il concetto di percorso, alla base del progetto, ha portato a un’accentuazione di questo aspetto, attraverso l’uso di vari accorgimenti: la posa del pavimento in gres grigio a correre con le fughe parallele ai lati lunghi della pianta e il posizionamento degli arredi, firmati dallo stesso Paoli. Protagonista dello spazio è il lungo bancone giallo dalla sagoma irregolare, emersa nella terza dimensione dalle linee oblique immaginarie della texture. Lo stesso principio genera le forme dei tavolini in acciaio per l’esposizione orizzontale dei prodotti più piccoli e la serie di pouf che, accostati, formano una lunga sequenza di poliedri.

 

Le pareti dello spazio sono composte con elementi espositori. Il ritmo è regolare nella lunga muratura del retro banco, la boiserie realizzata con pannelli in mdf verniciato grigio è solcata da fresature irregolari e i pannelli sono intervallati da vuoti bianchi, illuminati da una luce riflessa che ne accentua la tridimensionalità.
Le fessure orizzontali nascondono un incastro autobloccante per i supporti in lamiera d’acciaio piegata che consentono l’aggancio delle borse in modo che l’oggetto sembri sospeso.

 

La parete prosegue verso il fondo dello spazio con due porte a scomparsa, tagliate dagli specchi a tutta altezza. Segue una sorta di portale d’ingresso all’area bar/riunioni, realizzato con due grandi porte scorrevoli dalla struttura in acciaio, che riprende il disegno della texture e la verniciatura in giallo del bancone. Attorno alle due porte gli espositori a parete sono in lamiera piegata, sui lati, e tagliata per accogliere i ganci a cui appendere anche gli oggetti più piccoli.  Normalmente aperta allo spazio vendita, l’area all’occorrenza è isolabile (per riunioni aziendali) con la chiusura delle porte. All’interno dello spazio bar il bancone bianco e il grande tavolo riunioni quadrato, cablato, sono a disposizione dei clienti per una sosta con caffé e collegamento Internet Wi-fi.

 

Questo primo negozio Tucano è stato pensato come modello per altri punti vendita e corner, che saranno inaugurati in futuro in Italia e all’estero.

 

Biografia
Roberto Paoli, designer, è nato ad Ancona e si è laureato in Architettura a Firenze nel 1994. Tra le varie scale del progetto affrontate durante gli studi, sceglie di dedicarsi a quella dell’oggetto. Decide quindi di tornare dopo la laurea nelle Marche, territorio ricco di realtà produttive e utile palestra per giovani designer.
In questi anni Paoli approfondisce la conoscenza di alcune tecnologie come lo stampaggio della plastica a iniezione, le tecniche di curvatura del vetro: ne nascono collaborazioni durature con importanti marchi come Fellowes (prodotti per ufficio in plastica), Fiamitalia e Liv’it (arredi in vetro curvato). Queste esperienze formano una base di conoscenze tecniche e metodologiche sulle quali Paoli imposta la sua idea di design dove l’invenzione funzionale, la prestazione tecnologica si fondono con la forma dell’oggetto, spesso generata dalle possibilità estreme del materiale.
Le sempre più frequenti relazioni milanesi lo spingono nel 2002 al trasferimento nella città del design. Risale a questo periodo l’inizio della collaborazione con Tucano, che cresce fino all’attuale ruolo di Design Director: Paoli coordina l’intera linea di borse e accessori per notebook avvicinando l’azienda a una nuova filosofia di prodotto progettato con una grande attenzione ai materiali e al dettaglio funzionale (alcune invenzioni legate a questi progetti si sono tradotte in brevetti industriali registrati). Da alcuni anni Paoli collabora anche con aziende del settore illuminotecnico come Nemo-Cassina e Segno.
Lo studio di Roberto Paoli dal 2007 si chiama Seminato Mercadante, è un grande spazio su due livelli in un edificio dei primi del ‘900 ridisegnato intorno al prezioso pavimento d’epoca. Paoli ha realizzato anche altri numerosi progetti di Interior design di abitazioni e negozi come i monomarca per il marchio di abbigliamento Bilancioni (con Studio MRarchitects).
Nel 2009 Paoli ha disegnato due nuove lampade Kami e Flight per Nemo-Cassina, e lo specchio Mir per Fiamitalia, entrambi presentati durante il Salone del Mobile 2009.
Per Tucano ha progettato il primo negozio monomarca nel centro di Milano
.

 

roberto paoli architetto
via mercadante 4 – 20124 milano
tel  +39 02 66805684 
info@robertopaoli.com
www.robertopaoli.com

 

Nell’immagine, le pareti-espositori progettate dall’architetto Roberto de Paoli per il primo negozio monomarca/showroom Tucano, nel centro di Milano. Foto di Matteo Cirenei

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico