Tra pittura e fotografia. Metropolis Digital Art, le nuove possibilità di descrivere il mondo

Costantemente alla ricerca di un modo per intervenire sulla realtà fotografica con una libertà creativa simile a quella del pittore, Giacomo Costa scopre che l’uso del computer gli offre una libertà assoluta sulla materia.
Attraverso l’utilizzo delle nuove sofisticate tecnologie digitali in uso nel cinema, infatti, è possibile andare a ricreare immagini fotorealistiche completamente svincolate dal soggetto reale: il risultato è che diventa possibile dipingere in qualità fotografica.
Questo percorso, a metà tra la pittura e la fotografia, dà la possibilità all’artista di confrontarsi con mondi inesistenti nella realtà ma perfettamente presenti nella sua mente e nella sua immaginazione. Si apre quindi il dibattito su cosa sia oggi la fotografia e sulle nuove possibilità di interpretare e descrivere il mondo.
La lecture di Giacomo Costa dal titolo Metropolis.Digital.Art. si terrà giovedì 24 marzo presso la sede dell’Istituto Quasar di Roma. A seguire la presentazione della 12° edizione del Master in Hypergraphics, percorso formativo completo di modellazione, texturing e animazione 3D a cura di Antonio De Lorenzo, coordinatore Dipartimento 3D e direttore delle riviste del settore Computer Grafica e 3D professional.

 

QOS. Quasar Outer Space 2011
La lecture di Giacomo Costa è il terzo appuntamento di Quasar Outer Space / / / Oltre Spazio Quasar 2011, la risposta dell’Istituto Quasar all’attuale tendenza evolutiva nel lavoro, nell’arte e nella vita, che sta rendendo sempre più incerto il concetto tradizionale di professione. QOS coinvolge i principali protagonisti del panorama artistico contemporaneo, tra cui designer, grafici, architetti, fotografi, artisti e studiosi, che ne esplorano i limiti ampliandone senso e potenzialità.
Il prossimo ospite di QOS 2011 sarà Vito Campanelli: la sua lecture sulla net.art.media.activism. si svolgerà il 21 aprile 2011.

 

Giacomo Costa, nato nel 1970, viaggia e coltiva numerosi interessi fino a quando la passione per la fotografia lo riconduce a Firenze dove apre uno studio fotografico. Attraverso lo studio della figura umana e del paesaggio, prima montano poi urbano, sente sempre più pressante il desiderio di intervenire sulla fotografia con una libertà creativa simile a quella del pittore. Grazie all’incontro con il fotografo spagnolo Richard Nieto, impara ad usare una particolare tecnica per illuminare il soggetto con un punto di luce mobile, che diventa un vero e proprio pennello.
Nel 1994 conosce il critico Maria Luisa Frisa che lo introduce nel mondo dell’arte e così progressivamente abbandona la fotografia commerciale per dedicarsi dal 1996 completamente alla ricerca artistica. Attualmente vive e lavora a Firenze e si dedica al soccorso su ambulanze.
Tra le ultime mostre collettive: 53ma Biennale di Venezia (Padiglione Italiano, Venezia, 2009), Festival della Creatività (Fortezza da Basso, Firenze, 2009), Art Italien (Marlborough Gallery, Monaco, 2008), C-Photo (Phillips De Pury, New York, 2007), Les peintres de la vie moderne (Centre Pompidou, Parigi, 2006).

 

SCHEDA EVENTO

 

Metropolis.Digital.Art.

Giacomo Costa

 

Data
giovedì 24 marzo 2011

Orario
ore 18.00

Luogo
sede dell’Istituto Quasar
via Nizza 152
Roma

 

Ideazione e Coordinamento QOS Quasar OuterSpace / / / Prof. Carlo Prati

 

Istituito Quasar
Design University Roma
Via nizza 152
00198 Roma
Tel. 06 85301487
Fax. 06 85331148
E-mail: info@istitutoquasar.com

 

Info e Prenotazioni
Te. 06.8557078
E-mail: stampa@istitutoquasar.com
www.istitutoquasar.com

 

Nell’immagine di apertura, elaborazione grafica di Giacomo Costa

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico