Tra architettura e paesaggio: il confine si dissolve in GASP!

GASP! Ovvero Glenorchy Art & Sculpture Park, è l’opera in due fasi recentemente inaugurata dallo studio australiano Room 11 in Tasmania, nella baia Elwick Bay sulla sponda del fiume Hobart’s Derwent. Un progetto in cui il confine tra architettura e paesaggio si dissolve, manifestandosi in elementi puntuali e rettilinei che si intersecano come in un quadro astratto.

 

Una lunga passerella in legno colorata disegna una linea arcuata all’interno della baia, definendo un percorso che corre a pelo dell’acqua, collegando una scuola esistente, un parco giochi, un centro di canottaggio e alcuni nuovi padiglioni.

 

GASP! è stato concepito come un nastro che dipanandosi nel paesaggio apre la possibilità al verificarsi di eventi di ogni tipo, siano esse installazioni di arte contemporanea o la vera e propria architettura dei padiglioni, che divengono una sosta riflessiva in cui fermarsi per incorniciare il paesaggio.

 

Per questo delicato ed elegante progetto l’Australian Institute of Architects ha riconosciuto a Room 11 il premio Urban Design 2013 “per aver saputo capire il paesaggio e la scala d’intervento. Il nuovo parco porta una nuova prospettiva su questa parte della città, collegandola in senso più ampio al tessuto urbano (ad esempio attraverso una pista ciclabile), ma anche definendola come una destinazione a sé stante, togliendola dall’oblio e dall’abbandono in cui giaceva”.


a cura di Simona Ferrioli


SCHEDA PROGETTO
GASP!


Luogo
Glenorchy, Tasmania, Australia


Committente
Glenorchy City Council


Progettisti
Room 11


Lead Architect
Thomas Bailey


Design Team
Megan Baynes, James Wilson, Aaron Roberts, Ryan Cawthorn, Nathan Crump


Realizzazione
2013


Per ulteriori informazioni
room11.com.au
gasp.org.au

 

Nell’immagine di apertura, vista di uno dei padiglioni affacciato sull’acqua. Foto © Ben Hosking

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico