Toyo Ito, Museo internazionale del Barocco a Puebla, Messico

toyo ito puebla

Il progetto di Toyo Ito & Associates Architects per il Museo Internacional del Barroco – MIB, a Puebla, Messico, unisce la plasticità delle forme alla funzionalità di quello che vuole essere non un semplice museo ma un centro culturale internazionale, disegnando spazi sinuosi e flessibili in continuo rapporto con l’ambiente esterno.

Il lotto di cinque ettari di estensione su cui sorge il museo si trova a circa sette chilometri dal centro della città di Puebla, nel punto di intersezione tra il “Boulevard de Atlixcayotl” e la “Avenida de las Torres”. Il sito è accessibile sia in auto che attraverso il trasporto pubblico ed è servito da una pista ciclabile che collega il museo con altri parchi e spazi pubblici in città.

Al fine di inquadrare la facciata principale del museo, è stata progettata una grande piazza che accoglie i visitatori e comprende un punto di drop-off per autobus e automobili, panchine, banner informativi e una grande pensilina di ingresso che accoglie e protegge i visitatori in attesa di entrare nel museo. Sulla facciata, proiezioni notturne di immagini relative alle mostre in corso illumineranno il museo rendendolo visibile anche a distanza.

L’edificio, sopraelevato di due metri sul livello del suolo, è facilmente visibile e riconoscibile dalle due strade principali. Il MIB si articola su due livelli fuori terra ed è realizzato in cemento armato, con pannelli e lastre prefabbricati e cemento gettato in opera all’interno, contribuendo ad ottenere l’effetto di una struttura monolitica.

Il calcestruzzo a vista ha una finitura bocciardata; le pareti portanti strutturali hanno uno spessore totale di 36 cm, mentre le lastre, dello spessore di 70 cm, sono realizzate attraverso un composto leggero con polietilene riciclato e lastre semi-prefabbricati per un montaggio facile e veloce. Come parte della strategia strutturale, il museo è un unico volume rigido per assicurare un’adeguata resistenza sismica.

Gli spazi espositivi si trovano principalmente al piano inferiore. Entrando nell’edificio si arriva alla hall principale, da cui è possibile accedere immediatamente alle aree espositive del museo, all’auditorium e al livello superiore. Nella hall principale si trovano anche la biglietteria, il guardaroba, il book shop e il centro informazioni. Le grandi panche che si trovano in quest’area sono state progettate da Kazuko Fujie Atelier e realizzate in collaborazione con gli artigiani tessili locali di Hueyapan, Puebla.

Lo spazio della hall comunica con la hall della zona espositiva, da cui è possibile accedere sia alle mostre permanenti che a quelle temporanee. L’esposizione permanente comprende otto sale espositive, ognuna con un tema diverso che offre un’ampia visione dei diversi aspetti del Barocco nei campi dell’arte, architettura, teatro, musica, letteratura e le influenze del Barocco sulla vita di tutti i giorni. Le otto sale e la terrazza esterna con vista sul lago e il parco adiacenti, circondano un’ampia corte interna aperta, della superficie di 1800 mq, dove i visitatori possono rilassarsi durante le loro visite. Una grande fontana con giochi d’acqua domina questo ampio patio, riprendendo il tema dell’acqua in movimento, ricorrente nel barocco, e metafora della “generazione” del museo.

L’area per le esposizioni temporanee è articolata in tre sale adiacenti di 400 mq ciascuna, che possono essere utilizzate in modo flessibile o come tre spazi indipendenti o unite a formare un’unica grande sala o configurate in modo da ottenere uno spazio di medie dimensioni e una hall più piccola, a seconda delle esigenze. Su questo stesso piano si trova un auditorium con 312 posti a sedere, che può essere utilizzato in modo indipendente per altri usi culturali o servire le aree espositive adiacenti.

Le sale destinate alla ricerca, alla didattica e alla divulgazione dell’arte barocca si trovano al piano superiore. I visitatori possono osservare il processo di restauro di opere barocche, cercare i riferimenti a documenti originali nella biblioteca specializzata, conoscere il Barocco in modo ludico attraverso un sito educativo (per bambini e adulti), e gustare i sapori barocchi nel ristorante con terrazza con vista sul parco. Infine, l’International Baroque Saloon è lo spazio dove gli esperti internazionali si riuniranno per simposi sul Barocco. Questo spazio può essere utilizzato anche in collegamento con l’auditorium, a seconda della natura e della dimensione dell’evento.

Gli uffici del museo si trovano al piano superiore in una posizione privilegiata con vista sul parco, permettendo al personale curatoriale di lavorare in un ambiente creativo. Tutti gli spazi per le funzioni di servizio sono organizzati sul lato est dell’edificio. Carico e scarico, stoccaggio, transito e sale di sicurezza per le opere d’arte si trovano al piano inferiore; al piano superiore vi sono le aree di stoccaggio delle collezioni, i laboratori di restauro, museografia e altri.

Il Museo è stato accuratamente progettato per soddisfare gli standard internazionali e per garantire la sicurezza alle opere in prestito da altre istituzioni o musei. Inoltre, il museo vuole esplorare mezzi innovativi e interattivi per esporre opere d’arte da un’epoca passata utilizzando le nuove tecnologie.

 

SCHEDA PROGETTO
Museo Internacional del Barroco | MIB

Localizzazione
Puebla, Messico

Architetto
Toyo Ito

Progettazione architettonica
Toyo Ito & Associates Architects

Local Architect
Federico Bautista Alonso

Area
18.149 mq

Anno
2016

Foto
Patrick Lopez Jaimes / Danstek, Luis Gordoa

 

Per ulteriori informazioni
www.toyo-ito.co.jp
mib.puebla.gob.mx

 

Nell’immagine di apertura, vista esterna del Museo Internacional del Barroco di Puebla. Foto © Patrick Lopez Jaimes / Danstek

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico