Top 50 studi di architettura in Italia: Renzo Piano sempre al primo posto

renzo piano primo nella top 50 studi di architettura

Renzo Piano si aggiudica nuovamente la medaglia d’oro, anche se lo studio milanese Antonio Citterio e Patricia Viel, in quarta posizione con la società di interni e in sesta con quella di architettura, lo batte per fatturato cumulato. È questo quello che si nota, a colpo d’occhio, guardando la top 50 studi di architettura che il Sole24Ore ha appena pubblicato (basandosi sui dati di bilancio 2015 delle varie società).

Leggi anche l’articolo Architetto o Schiavo? Lo sfogo di un trentenne a L’Espresso

Nel 2015 queste prime 50 società (soprattutto studi professionali, associati quando di maggiori dimensioni) hanno fatturato oltre 189 milioni di euro per quanto riguarda l’attività in Italia e l’esportazione, e questo senza includere le filiali estere. Infatti, ad esempio, la società francese di Renzo Piano fattura almeno il doppio rispetto a quella italiana che qui troviamo al primo posto.

Nelle prime 15 posizioni troviamo, com’era prevedibile, un po’ dei soliti nomi, con le loro società di natura “autoriale”. Oltre a Renzo Piano Building Workshop (con più di 12 milioni di euro di fatturato, per la precisione 12766, con un incremento del 9,3% rispetto al 2014) e a Citterio + Viel (8576 con Interiors e 8021 con Partners), troviamo David Chipperfield Architects (7ima posizione, 7090, con quasi un 61% di incremento), Matteo Thun and Partners (11esima posizione, 4920) e Fuksas Architecture (13esima posizione, 4634).

Leggi anche l’articolo La Nuvola di Fuksas non è andata in fumo

Subito sotto, in 17esima e 18esima posizione, troviamo Michele De Lucchi e Libeskind Design. La controparte di architettura di Libeskind è al 22esimo posto: sommando le due società Libeskind rientrerebbe nella top 10. Piero Lissoni è in una situazione simile.

Entro i primi 30, sempre per quanto riguarda le società di natura autoriale, vediamo che rientra anche Mario Cucinella (28esimo). Per quanto riguarda invece le società di diversa natura (per intenderci, quelle che solitamente scelgono nomi più creativi o sigle anziché il nome dell’architetto per presentarsi), troviamo al secondo e terzo posto assoluti (quindi subito sotto Piano), OneWorks e Lombardini22.

Tra queste, scendendo in classifica troviamo Progetto Cmr (di Massimo Roj) e, in 30esima posizione, Archea Associati (di Laura Andreini, Marco Casamonti e Giovanni Polazzi; 30esimi), che, tra l’altro, ha visto un aumento di fatturato del 111,5%.

Se state cercando lavoro (per le ultime offerte che abbiamo selezionato CLICCA QUI), conviene provare a puntare in alto e mandare CV e portfolio anche ai nomi che rientrano in questa top 50: tentar non nuoce.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico