The National Aquatics Center Beijing 2008

 

 

 

É stato inaugurato il 28 gennaio senza ritardi il Watercube, national swimming centre, progettato dallo studio australiano PTW Architects,

(http://www.ptw.com.au/) creato per le Olimpiadi di Pechino 2008 questo edifici si confronta con il celebre stadio NEST di Herzog & de Meuron, trovandosi di fronte.
L’edificio si sviluppa su una superficie di 70.000 mq, con una capacità di circa 17.000 spettatori.
La caratteristica della struttura, realizzata con forme quadrate e regolari, è la facciata composta da un disegno tridimensionale che riproduce elementi simili a bolle di sapone. L’intrinseca stabilità geometrica delle bolle, “congelate” in un perfetto equilibrio di tensione superficiale, si connettono secondo piani di inclinazione costante e tendono a riempire i vuoti tra loro. La particolarità non solo estetica e l’approccio hai materiali. L’edificio, progettato secondo principi di design ecosostenibile, utilizza materiali ecologici e tecnologie per l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. In particolare il materiale utilizzato per le pareti dell’edificio: l’ EFTE(Etilene tetrafluoroetilene), un innovativo tipo di Teflon, prodotto dalla DuPont, che permette di catturare circa il 20% dell’energia solare incidente sul palazzo utilizzandola per riscaldare l’acqua delle vasche. Inoltre la conformazione del sistema di copertura permette la raccolta delle acque piovane e le strumentazioni ne riciclano e riutilizzano circa l’80% .

 

Da questo sito si possono vedere immagini delle ultime fasi del cantiere.
http://www.thebeijingguide.com/olympic_construction/May-2007-swim.html
immagini tratte da:
http://www.flickr.com/photos/xiaming/483282197/
sito di produttori di Efte:
http://www.foiltec.com/
Video del progetto

 

Video dell’innaugurazione

http://youtube.com/watch?v=_m8FpNbNewQ



 

 

 

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico