TEDxReggioEmilia: gli Architetti diffondono idee per il futuro

tedxreggioemilia 2017

TED (Techology, Entertainment, Design) è un modo nuovo di comunicare. Le idee sono immateriali e invisibili, ma accendono le lampadine, aprono le porte, immaginano il futuro. Le idee per diventare utili devono essere comunicate e spesso è il confronto fra di esse a produrre nuove idee ancora più utili e straordinarie. Il problema è come farlo.

Spesso buone idee cadono nella rete dell’autoreferenzialità, oppure assorbono tanta banalità da diventare scontate, altre volte ancora le idee vengono riflesse da troppi specchi (anche un po’ ipocriti) e non si capisce più se possono essere considerate qualcosa di possibile o solo illusioni. Nel campo poi dei concetti e dei significati astratti, il confronto è ancora più difficile perché le differenze di impostazione culturale rendono la comunicazione abortita o il più delle volte incomprensibile e noiosa.

TED, invece, è la filosofia del ripensare, del rethink, e questo sarà il filo conduttore dell’edizione 2017 del TEDxReggioEmilia. Per attuarlo non verrà realizzata una tavola rotonda o una tradizionale conferenza ma tante micro conferenze, il format TED – che torna a Reggio Emilia dopo alcuni anni, il 13 maggio prossimo al Centro Internazionale Loris Malaguzzi, per ribadire come da un contributo di idee virtuose si possa costruire un futuro migliore. L’evento viene organizzato da Laura Credidio, licenziataria di TEDxReggioEmilia, con il supporto concreto ed operativo di un team di giovani professionisti reggiani e in collaborazione con l’Ordine degli Architetti, il Comune di Reggio Emilia e molti altri sponsor che, ci dicono, stanno aderendo sempre di più all’iniziativa.

Chiedo ad Andrea Rinaldi, Presidente dell’Ordine degli Architetti di Reggio Emilia, come funziona il TEDx?
“Architetti, filosofi, ingegneri, economisti, fotografi, performer avranno a disposizione il palcoscenico dell’auditorium per 18 minuti al massimo per esporre quelle che ormai il mondo conosce come le ideas worth spreading, letteralmente le idee che val la pena di diffondere. La giornata sarà articolata su 3 panel – philosophy, experiences, emotion – sui quali verrà costruita la scaletta dell’evento”.

Il tema dell’evento sarà la bellezza. Un argomento contemporaneamente molto comprensibile ma spesso di difficile elaborazione critica da parte dei cittadini. Come pensate di affrontarlo?
“La generazione che sta cambiando il mondo, quella di TED, con un evento del circuito indipendente TEDx, focalizzerà la sua attenzione, in questa occasione, sulla bellezza. Un concetto vasto, di cui spesso si abusa, ma che declinato correttamente può costituire una chiave di lettura per definire i cambiamenti in atto. Dalla logica del generare bellezza, il presente ci impone però di passare a quella di ripensarla”.

Ma come?
Sfruttando l’esistente, inteso come ambiente fisico ma anche contesto sociale e contenitore di idee e relazioni, e ridefinendolo cambiando le angolazioni, i punti di vista, le prospettive. Change perspective to promote beauty, cambiare la prospettiva per promuovere la bellezza, è di fatto lo slogan alla luce del quale tutti i talk andranno interpretati”.

Dove succederà l’evento? Perché il luogo, per gli architetti, non è mai neutrale…
“Non casuale naturalmente il luogo in cui farà tappa TEDxReggioEmilia. Il Centro Loris Malaguzzi, infatti, oltre che ospitare la sede di Reggio Children, si inserisce in un contesto urbano da tempo caratterizzato da una forte impronta al rinnovamento incentrato sulla bellezza. Dall’area, per molti anni dismessa, delle ex Officine Reggiane, all’antistante Piazzale Europa, per arrivare al vicino quartiere di Santa Croce, si tratta di una porzione dell’area nord cittadina su cui le istituzioni e i professionisti coinvolti hanno messo in piedi un ambizioso progetto di riqualificazione urbana”.

In qualche modo anche questo è un esempio concreto di bellezza urbana, secondo quanto viene proposto e sviluppato nella tematica di TEDxReggioEmilia 2017?
“Questo contesto è un progetto in cui il bello non è pura estetica ma si declina in concetti quali funzionale, fruibile, estetico ed economicamente di prospettiva. Una locomotiva, in moto ormai da anni a Reggio Emilia, a cui serve però sempre il carburante delle idee per proseguire nel suo viaggio verso l’approdo organico e definitivo”.

TEDxReggioEmilia è alla terza edizione, come sono andate le edizioni precedenti?
“Guardando al passato, TEDxReggioEmilia è stato un contributo alla diffusione di idee che val la pena di diffondere davvero straordinario. Se non altro guardando al successo che alcuni speaker, allora poco più che sconosciuti, hanno ottenuto a livello internazionale. Tra i tanti ricordiamo Paolo Sorrentino che fu protagonista di un TED a Reggio nel 2011 dal titolo Come ho fatto il mio primo film e come potreste fare il vostro, regista che negli anni successivi ha ottenuto molti premi tra cui, indimenticabile, l’oscar per La grande bellezza nel 2014. O ancora Gaetano Saffioti, imprenditore di Palmi nel settore movimento terra, che con le sue dichiarazioni ha contribuito in modo significativo ad importanti operazioni di polizia, recentemente insignito del premio Don Diana per la lotta alla mafia insieme a Toni Servillo. Anche Saffioti ha partecipato a TedxREggioEmilia nel 2011 con un talk dal titolo Le conseguenze dell’onestà.”

Ma quest’anno la filosofia di TEDxReggioEmilia mi sembra diversa?
“La filosofia è quella di avere grandi personalità, da tutto il mondo, per la maggior parte non nomi noti al grande pubblico, eccellenze nel proprio campo. Sono le idee ad essere promosse, non le persone. D’altra parte, le idee – come dimostrano anche i riconoscimenti di cui abbiamo appena parlato – vengono premiate”.

E la città di Reggio Emilia come si mette a disposizione dell’evento?
Reggio Children, Remida, Reggio Città Senza Barriere, Fotografia Europea sono solo alcune delle realtà cittadine che hanno messo a disposizione impegno e competenze per la riuscita dell’evento. Sono di fatto la versione Rethink del classico sponsor tecnico. Realtà aziendali, associative, culturali di varie dimensioni e forma che impegnano tempo e risorse, non denaro, per dare colore all’iniziativa. Accanto a loro, i marchi che invece hanno deciso di associare il loro brand a quello di TEDxReggioEmilia supportando economicamente l’evento. Cittadini, imprese, Ordine degli Architetti e Amministrazione per costruire un’iniziativa che coinvolga la città nella sua interezza, un’opportunità di aiutare lo sviluppo sostenibile della Reggio che verrà”.

Scarica la brochure dell’evento TEDxReggioEmilia

Scheda evento

evento|event TEDxReggioEmilia. RETHINK: Change perspective to promote beauty
a cura di|curated by Laura Credidio
dove|where

Centro Internazionale Loris Malaguzzi
Viale B. Ramazzini, 72/a
Reggio Emilia

quando|when 13 maggio 2017, 14:00 - 20:00
ingresso|admission 18 € - 100 €
sito ufficiale|website http://www.tedxreggioemilia.com

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here