Tadao Ando, Wabi House

Wabi House, progettata da Tadao Ando in collaborazione con BAAQ, si trova sulla costa di Oaxaca, Messico, a poca distanza da Puerto Escondido.

Leggi anche l’articolo sul progetto di SPBR Arquitetos, Ubatuba House II

L’edificio ospita una fondazione per artisti nazionali e internazionali che trovano nella Wabi House un luogo di incontro e di dialogo attraverso il confronto tra varie discipline, una serie di strutture governate da principi utopistici, nate dalla mente del proprietario dell’immobile, l’artista messicano Bosco Sodi. Un rifugio per creativi nato per stimolare progetti minimalisti come quelli del suo creatore, Tadao Ando, che qui ha progettato ogni particolare, fino agli arredi.

Il nome di Casa Wabi deriva dal wabi-sabi giapponese, un concetto che rappresenta un ideale estetico, che trova la bellezza nell’imperfezione, in stretto legame con la natura di un luogo e dei materiali che la costituiscono.

Il progetto integra e valorizza il passaggio circostante, che sorge tra i diversi spazi e crea ambienti tra di essi complementari. Un orto botanico è stato progettato per diventare, nel tempo, sede di una collezione d’arte contemporanea all’aperto.

L’edificio ospita sei residenze private per artisti, due studi realizzati come spazi comuni, uno spazio espositivo e diversi spazi polivalenti, tra cui una sala per proiezioni.

Dal punto di vista delle tecnologie costruttive, l’intero progetto è realizzato in calcestruzzo a vista, cifra caratteristica di Tadao Ando che, in questo contesto, si unisce alla tipologia più iconica presente nella regione: la palapa, una sorta di padiglione aperto con copertura in paglia e foglie di palma essiccate.

La cifra costruttiva di Ando si concretizza in un muro di cemento che supera i trecento metri di lunghezza a incorniciare questo spazio architettonico da ovest a est, seguendo la linea della costa e lungo il quale sono distribuiti i vari ambienti.

Lo spazio è articolato e scomposto in due realtà differenti: la tradizione è simboleggiata dagli edifici con i tetti in paglia tipici della Palapa mentre l’essenza contemporanea è tradotta non solo nel materiale utilizzato, il cemento, ma anche da forme geometriche, le colonne, pavimenti in pietra e persiane in legno.

I richiami all’architettura tradizionale locale, i materiali utilizzati e le strategie adottate per rendere l’edificio coerente al clima di questa zona del Messico, come la ventilazione naturale, rendono questo progetto un grande esempio di sostenibilità e di connubio tra tradizione e innovazione.

 

SCHEDA PROGETTO
Wabi House

Localizzazione
Puerto Escondido, Oaxaca, México

Progettista
Tadao Ando Architect and Associates

Local Architect
I. Alfonso Quiñones, Joaquin Castillo

TAAA Team
Alex Iida

BAAQ Team
Luis Muñoz, Daniel Barragan, Guillermo Mauricio, David Serrano, Angeles Rubio, Alfredo Nader, Alejandro Nuñez, Emiliano Aivar, Inca Hernandez, Isabel Bezies, Alfonso Sodi

Area
250000 mq

Fotografie
Edmund Sumner

 

Per ulteriori informazioni
www.tadao-ando.com

 

Nell’immagine di apertura, vista del muro di cemento che circonda l’edificio. Foto © Edmund Sumner

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico