Architetti attenzione, arriva il Super Geometra

Ieri è stata presentata alla Camera dei Deputati una proposta di legge che riforma il percorso di accesso alla professione di geometra e propone una nuova figura professionale: quella del Super Geometra. Ma una nuova figura professionale nel mondo dell’edilizia e della progettazione è davvero quello che serve in un momento come questo?

Un momento in cui, come abbiamo più volte ripetuto, gli architetti in Italia sono sempre di più, e molti hanno l’impressione (o, tristemente, la certezza) di essere trattati come schiavi.

Leggi anche l’articolo Architetto o Schiavo? Lo sfogo di un trentenne a L’Espresso

La proposta di legge istituisce una nuova laurea universitaria triennale da frequentare obbligatoriamente ed essere poi direttamente abilitati al mondo del lavoro.  Al percorso sarà possibile accedere dopo il diploma di scuola media superiore rilasciato dagli Istituti Tecnici, settore Tecnologico, indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio” (CAT).

Secondo il Presidente del Consiglio Nazionale dei Geometri e dei Geometri Laureati Maurizio Savoncelli, il geometra, “grazie alla sua vocazione polivalente e multidisciplinare, ha rivelato sempre nuove capacità di porsi in modo qualificato nel contesto nazionale e internazionale del mercato del lavoro. (…) Il futuro ci impone una formazione universitaria specifica per svolgere la libera professione in ambito transnazionale: è un preciso adempimento richiesto dalla Comunità Europea per il 2020.”

A suo parere, questo DDL rappresenta quindi “un passaggio decisivo per la categoria, che fissa un obiettivo primario: la nascita di un percorso di laurea triennale professionalizzante ed abilitante che contraddistingue il Geometra nel panorama nazionale delle risorse tecniche professionali a disposizione del mondo economico e della società civile.”

Ma davvero lo contraddistingue? O lo getta nel calderone delle altre figure professionali insieme ai geometri “normali”, ai geometri laureati, ai periti industriali edili (presto anche loro con una laurea dedicata), agli architetti, agli architetti iunior (o junior) e chi più ne ha più ne metta?

Attendiamo l’esito dell’iter parlamentare e gli ulteriori sviluppi, anche perché il DDL non entra nel merito degli insegnamenti che dovrebbero caratterizzare il nuovo corso di laurea, e sarebbe invece interessante capire quali competenze specifiche (o, a questo punto, superpoteri) avranno questi nuovi Super Geometri.

Se stai cercando lavoro come Architetto, CLICCA QUI.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico