Studio Albori. Architetture per la città densa

“Tra l’intontimento del computer e il lavoro manuale – disegno, pittura, manipolazione, costruzione – appena è possibile scegliamo la seconda strada.
Non facciamo rendering: tutti quei riflessi, quei volumi a sbalzo senza peso, quelle superfici senza problemi di impermeabilizzazione, tutta quella gente sorridente con cravatte, telefonini e valigette… è la deriva pubblicitaria dell’architettura. Sono architetture che, quando realizzate, producono una sorta di renderizzazione della realtà, una conversione dello spazio della vita quotidiana in scenario da playstation.
All’opposto, nel nostro piccolo, cerchiamo di praticare qualcosa di simile a ciò che Bonhoeffer chiamava fedeltà al mondo: un’architettura terrestre, gravitazionale, metereologica, pratica, manuale.
La tendenza all’astrazione e alla stilizzazione riguarda oggi anche i temi della sostenibilità ecologica dell’architettura, che in quest’ottica si riduce a un’ulteriore aggiunta tecnocratica, neutralizzandone il grande potenziale di rottura e rigenerazione, capace di introdurre utili incrinature nell’immaginario sterilizzato dell’architettura della megamacchina. Tentare di mettere a frutto queste incrinature, che spingono in una direzione di maggiore concretezza, frugalità e cordialità dello spazio, è uno dei molti temi sul tavolo dell’architetto che lavora nei paesi sovrasviluppati”. Studio Albori

Mercoledì 17 giugno la Triennale di Milano ospiterà il secondo incontro del ciclo di conferenze, “Superfluo/Indispensabile: architettura contro la sovracrescita, architettura per la buona crescita”, organizzato da anab architettura naturale.

Dopo le “architetture indispensabili” di Emilio Caravatti, lo studio Albori proporrà un intervento dal titolo “architetture per la città densa”, un’interessante riflessione sul rapporto tra pratica architettonica e sostenibilità ecologica nell’era della realtà renderizzata dei paesi sovrasviluppati.

Lo Studio Albori (Emanuele Almagioni, Giacomo Borella e Francesca Riva) ha base a Milano. Fra i suoi lavori ci sono diversi piccoli interventi di ampliamento e trasformazione di edifici esistenti, la costruzione di alcune case a Milano e, in costruzione, una scuola materna a Roma e un liceo nelle dolomiti bellunesi. Tra i progetti, Ecomostro addomesticato, una proposta di riutilizzo di uno scheletro edilizio abbandonato realizzata per il Padiglione Italiano della XI Biennale di Venezia nel 2008.

 

PROGRAMMA 

Architetture per la città densa

conferenza di Studio Albori

 

mercoledì 17 giugno 2009, dalle ore 18.00

Triennale di Milano, via Alemagna 6 – Milano

 

Introduce: arch. Giancarlo Allen, Segretario Nazionale ANAB



Segreteria organizzativa
anab architettura naturale
via G. Morelli, 1- 20129 Milano
tel. +39-2-76390153
fax +39-2-76399798
www.anab.it
info@anab.it

 

Media partner
Infobuild Energia

 

Sponsor
Celenit
Imil
Tolin

Nell’immagine, Ecomostro addomesticato, progetto Studio Albori

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico