Strutture in legno: a Pesaro l’hotel più alto d’Europa

Strutture in legno Nautilus Pesaro LaStampa.it

Con i suoi 7 piani e 28 metri di altezza l’Hotel Nautilus di Pesaro vince il primato come struttura in legno più alta d’Europa. L’albergo, progettato da Attilio Marchetti Rossi, ormai conosciuto come l’ingegnere del legno, e dall’architetto Marco Gaudenzi, è stato costruito integrando in parte la vecchia struttura, più tradizionale.

L’Hotel Nautilus, che sarà inaugurato in questi giorni, è già aperto al pubblico e sta registrando risultati positivi  per quanto riguarda il bilancio energetico, già in pareggio.

Al centro delle preoccupazioni dei progettisti l’ecosostenibilità: l’edificio è stato costruito, in soli due mesi, utilizzando esclusivamente legno proveniente da foreste a ricrescita controllata e lavorato in pannelli lamellari assemblati con colle all’acqua. In più è stato dotato di due diversi impianti solari collocati sulla copertura dell’edificio, che è inclinata a sud per sfruttare al meglio l’irraggiamento durante tutto l’arco della giornata.

Grazie a questi accorgimenti, e grazie al naturale potere isolante del legno, si parla quindi di oltre 21.000 kW di produzione annuale di energia elettrica pulita, a fronte di un consumo che non dovrebbe superare i 20.000 kW nella stagione di massima affluenza.

Il legno, oltre a rendere la struttura più efficiente dal punto di vista energetico, la rende anche più resistente agli incendi (i tempi di combustione delle strutture in legno sono più lunghi rispetto a quelli del cemento, consentendo quindi evacuazioni più agevoli), e ai terremoti. L’edificio potrebbe infatti resistere a una scossa di magnitudo 8 con una oscillazione del suo vertice di soli 3 centimetri.

In una costa a forte densità alberghiera come quella Adriatica, l’albergo costituisce un’eccezione ecosostenibile senz’altro positiva.

 

Immagine di apertura da lastampa.it.

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here