Strategie territoriali, il Comune di Palermo tra i vincitori del Premio Urbanistica

Il Comune di Palermo, con un programma Operativo di Interventi intersettoriali finalizzato allo sviluppo degli asset strategici del sistema territoriale che si estende da Termini Imerese a Trapani, è tra i nove progetti vincitori della settima edizione del premio “Urbanistica”. Il concorso, indetto dalla rivista scientifica dell’Istituto Nazionale di Urbanistica dal 2006, seleziona i progetti preferiti dai visitatori di Urbanpromo, la manifestazione di riferimento per i temi del marketing urbano e territoriale organizzata dall’INU e da Urbit come luogo di aggiornamento avanzato per amministratori, operatori economici, professionisti, studiosi e ricercatori. Nel corso dell’evento dello scorso anno i visitatori hanno scelto, tramite referendum, nove vincitori, suddivisi in tre categorie: Equilibrio degli interessi nel rapporto pubblico/privato, Inserimento nel contesto urbano, Qualità delle infrastrutture e degli spazi pubblici.

 

Per la categoria “Qualità delle infrastrutture e degli spazi pubblici”, oltre al Comune di Palermo, hanno prevalso il Comune di Bari, che ha presentato il Programma Integrato di Riqualificazione delle Periferie di San Marcello, e il Quadro Territoriale Regionale Paesaggistico della Regione Calabria.

 

Attivato dal Comune di Palermo allo scopo di integrare livelli istituzionali, settori di intervento e differenti interlocutori all’interno del sistema territoriale composto da Palermo, Trapani e Termini Imerese, il Piano Operativo di Interventi (“POI”) si configura come un progetto di medio-lungo periodo, finalizzato allo sviluppo urbano e di area vasta, composto da interventi intersettoriali, organizzati per linee prioritarie.

 

Obiettivi del Piano sono il rafforzamento dei nodi e delle reti infrastrutturali e di interconnessione multimodale e intermodale, nonché lo sviluppo delle centralità culturali, turistico ed economico-produttive delle aree urbane. Allo stesso tempo, il Piano è volto ad individuare spazi di integrazione funzionale e a favorire lo sviluppo policentrico e la specializzazione selettiva dei sistemi locali, integrando obiettivi di sviluppo economico con criteri di sostenibilità ambientale.
Al fine di assicurare la piena condivisione del Piano, l’Amministrazione ha attivato un complesso percorso partenariale che ha condotto alla definizione di un accordo sovra-comunale e alla stesura di un Protocollo di Intesa. Al contempo, è stato esteso l’ambito di intervento del POI includendovi anche il Comune di Marsala.

 

A oggi, l’avvenuta selezione e valutazione di una lista di interventi prioritari – in parte già inseriti nei quadri programmatici espressi dal livello locale, intercomunale, regionale e nazionale – ha dato avvio alla fase di implementazione del POI.

 

I progetti vincitori saranno premiati durante la decima edizione di Urbanpromo, che si svolgerà a Torino dal 6 all’8 novembre 2013.


SCHEDA PROGETTO
Programma Operativo di Interventi per lo sviluppo del sistema territoriale di Palermo, Trapani e Termini Imerese


Soggetto promotore
Comune di Palermo


Studi e progettazione
PricewaterhouseCoopers Advisory S.p.A.


Riferimenti e contatti
Dott.ssa Margherita Amato
Comune di Palermo
Tel.  091 7408509
E-mail: m.amato@comune.palermo.it


Per ulteriori informazioni
www.inu.it

 

Nell’immagine, il sistema territoriale policentrico della Sicilia occidentale

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico