L’esperto per la ricostruzione è Stefano Boeri

stefano boeri

Dopo aver progettato la nuova mensa scolastica di Amatrice e dopo essere stato invitato a fornire idee per la ricostruzione dell’intera città, ora Stefano Boeri è stato ufficialmente incaricato dal commissario per la ricostruzione Vasco Errani del coordinamento delle attività di pianificazione urbanistica propedeutiche alla ricostruzione dei territori colpiti dal terremoto, in qualità di “esperto per la ricostruzione“.

Spiega Errani: “Vogliamo coinvolgere le migliori energie e risorse professionali per assicurare, insieme ai sindaci, agli amministratori e ai tecnici del territorio, una ricostruzione dei borghi e dei paesi devastati dagli eventi sismici il più possibile adeguata alla complessità storica, artistica e paesaggistica di quei luoghi. Per questo, ringrazio l’architetto Boeri per aver accettato l’incarico e per poter contare sulla sua competenza e esperienza, unanimemente riconosciuta a livello nazionale e internazionale”.

Boeri e il suo studio lavoreranno in collaborazione con il Comitato tecnico Scientifico e gli ordini professionali delle otto province dell’area del cratere. L’obiettivo del gruppo di lavoro sarà quello di definire e sviluppare le linee guida dei piani di ricostruzione e recupero edilizio dei centri abitati colpiti dal sisma, per garantire una ricostruzione (pubblica e privata) omogenea e volta ad assicurare la funzionalità dei servizi pubblici e il miglioramento sismico dei beni del patrimonio artistico e culturale.

L’incarico conferito a Stefano Boeri, che percepirà 48 mila euro lordi l’anno (comprensivi di spese) per la sua prestazione professionale, terminerà il 31 dicembre 2018. L’architetto, ringraziando Errani per la fiducia, ha commentato: “È una sfida che richiede prima di tutto l’ascolto dei bisogni delle popolazioni colpite e il rispetto delle loro esigenze, insieme all’impegno imprescindibile a ricostruire spazi dove davvero sia possibile abituarsi a convivere in totale sicurezza con un mostro invisibile. Per questo ogni collaborazione, a partire da quella con gli ordini professionali del territorio, sarà preziosa”.

In quest’ultimo periodo Stefano Boeri è molto spesso al centro delle notizie. Durante la Milano Design Week ha infatti presentato il suo primo progetto di design, il Mettitutto, ed è stato protagonista, insieme a Rem Koolhaas, di un’importante conferenza di architettura. Mercoledì scorso, 12 aprile 2017, si è tenuto il primo pranzo solidale nella mensa da lui progettata come primo tassello del nuovo villaggio del food di Amatrice, e pochi giorni dopo il Consiglio Nazionale albanese ha ufficialmente approvato il suo Piano Regolatore per Tirana.

 

Nell’immagine, Stefano Boeri nel 2015, in occasione di una conferenza alla Columbia University. Fotografia di Ronald Yeung.

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here