Spazio urbano green: il centro sportivo del collegio La Salle di J1Arquitectos

Il progetto della nuova struttura sportiva all’interno del Collegio La Salle di Saragozza, ideato dall’architetto Guzmán de Yarza Blache dello studio madrileno J1Arquitectos, nasce dalla necessità della scuola elementare di aumentare la superficie dedicata all’area ricreativa a causa del grande numero di studenti – e genitori – che la frequentano in diversi momenti della giornata, impedendo il corretto svolgimento delle attività sportive e di gioco.
L’area a disposizione delle dimensioni di 33×35 metri è delimitata dal Collegio esistente, da un’ala degli anni ’50 e da una costruzione degli anni ’70, con un lato aperto orientato a sudest.

 

Trattandosi di una scuola e dovendo eseguire i lavori esclusivamente nel periodo estivo, l’architetto ha optato per una struttura in calcestruzzo prefabbricato che potesse essere realizzata in poco tempo e che allo stesso tempo potesse consentire grandi campate, per poter ricavare uno spazio ludico aperto ma protetto dalla struttura sportiva stessa.
La necessità di eliminare due grandi alberi esistenti all’interno della corte ha fornito paradossalmente un’ispirazione green ai progettisti che hanno deciso di recintare il nuovo podio per le attività sportive con una griglia metallica, alla cui base corre una panca – fioriera lunga 70 metri in cui è stata piantata edera rampicante che in pochi anni ricoprirà tutta la recinzione metallica.
La griglia metallica di maglia zincata è a doppio strato in modo che all’esterno la vegetazione possa crescere liberamente ma all’interno le piante siano protette dalle pallonate e dai giochi tipicamente vivaci degli adolescenti.

 

La connessione tra il nuovo volume, la scuola e il cortile è stata realizzata tramite una rampa di 45 metri che collega il livello zero sia con il livello del campo sportivo sia con il livello intermedio di accesso agli edifici esistenti. Un’altra rampa raccorda tre nuove aule dell’asilo e la relativa zona ricreativa esterna a quota zero e parzialmente con il nuovo campo sportivo.
L’opera è stata positivamente assimilata dagli studenti che hanno rapidamente adottato il progetto, ribattezzandolo affettuosamente “la balena”.

 

Guzmán de Yarza Blache si laurea presso l’Università di Navarra (Spagna) nel 2002 e successivamente inizia a lavorare nello studio di architettura di Andres Perea a Madrid. A Madrid fonda J1Arquitectos con tre soci con cui si occupa di progettazione e di direzione lavori in diverse parti della Spagna. J1Arquitectos recentemente si è aggiudicato il Premio Ricardo Magdalena per il migliore edificio realizzato nel 2007 a Saragozza.
Guzmán de Yarza Blache ha sviluppato parallelamente alla professione di architetto anche una carriera come visual artist; i suoi lavori sono stati recentemente esposti al Museo Nazionale Centro d’Arte Reina Sofia nell’ambito di Les Rencotres Internationales de Video Parigi/Madrid/Berlino, al Museo di Arte Contemporanea di Vigo, al Museo Jeu de Paume di Parigi, al Centro d’Arte di Mayo a Móstoles, al Centro d’Arte Recoleta di Buenos Aires, al Centro Nazionale di Arte Contemporanea a Mosca, alla Triennale Internazionale di Praga ed in molte altre esposizioni nazionali ed internazionali.

 

a cura di Simona Ferrioli

 

SCHEDA PROGETTO

 

Collegio La Salle

 

Luogo
Saragozza, Spagna

 

Progettisti
Guzmán de Yarza Blache – J1Arquitectos

 

Realizzazione
2012

 

Per ulteriori informazioni
www.j1arquitectos.com

 

Nell’immagine di apertura, vista dall’alto del cortile interno con la nuova struttura sportiva. © Miguel de Guzmán

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico