Spazio pubblico, la New Central Library di Christchurch

È stato reso noto il progetto per la Nuova Biblioteca Centrale di Christchurch, Nuova Zelanda, sviluppato dallo studio schmidt hammer lassen architects in collaborazione con lo studio neozelandese Architectus, che si sono aggiudicati il primo posto al concorso di progettazione bandito nel 2014. La nuova biblioteca è uno dei progetti principali del Recovery Plan, il piano di riqualificazione e ricostruzione della città di Christchurch, gravemente danneggiata a seguito dei terremoti del 2010 e 2011.

 

La New Central Library sarà il fiore all’occhiello della rete di biblioteche di Christchurch e costituirà un’importante funzione civica come punto di aggregazione sociale nella città ricostruita, fornirà un facile accesso alle tecnologie digitali e alle collezioni del patrimonio locale. La nuova biblioteca ospiterà mostre e spazi culturali, un centro di formazione, spazi per il relax e il tempo libero, sia all’interno che all’esterno, e attività per intrattenere ed educare i giovani.

 

La preesistente biblioteca centrale, lungo Gloucester Street, è stata gravemente danneggiata dal sisma e al suo posto è stato progettato il nuovo centro congressi della città. Il concept di progetto del Recovery Plan punta a realizzare una città più verde, più accessibile, con un centro compatto e una forte identità, valorizzando in particolare il patrimonio del Ngai Tahu e i luoghi di importanza storica e sociale.

 

Attraverso un’ampia partecipazione pubblica sono stati individuati quattro temi chiave che dovevano caratterizzare la nuova biblioteca centrale: Dynamically Connected for Discovery & Learning, A Fusion of Spaces for every Function, Equipped for Every Purpose, A Welcoming Place, ovvero uno spazio “connesso” in modo dinamico per scoprire e imparare, una fusione di spazi per ogni funzione, attrezzata e accogliente.

 

Il luogo in cui sorge la nuova biblioteca si trova sul margine settentrionale della Piazza della Cattedrale, lo spazio civico principale della città caratterizzato dalla Cattedrale di Christchurch. La New Central Library stabilisce un collegamento visivo e concettuale con i punti culturalmente significativi nel paesaggio del Canterbury, relazione che ha definito la posizione e l’orientamento delle terrazze in copertura e delle grandi aperture.

 

La biblioteca è stata progettata con forti richiami alle tradizioni sociali e culturali del Ngai Tahu e l’essenza di questa cultura è compresa in tre elementi principali: Urban carpet, Community Arena e Pataka.

Urban carpet: il piano terra della biblioteca è progettato come una continuazione dello spazio pubblico della piazza creando un ingresso accogliente e informale e un forte collegamento tra la piazza della cattedrale, la biblioteca e il nuovo centro congressi. Il piano terra comprende il foyer, la reception, un café, una sala riunioni e il l’area tecnologia e innovazione.

 

Community Arena: il progetto esprime con forza il concetto dell’arena come luogo urbano per la discussione, i dibattiti e le celebrazioni, strettamente correlato allo spazio civico della piazza della cattedrale. La Community Arena è situata tra il piano terra e il Pataka al fine di valorizzare la posizione e l’importanza di questa funzione. Questa zona comprende le sale del Children & Youth department. Attraverso una grande apertura vetrata, è orientata verso la piazza in modo che le attività della biblioteca diventino parte delle attività della piazza e la animino.

 

Il Pataka, nella cultura Ngai Tahu, simboleggia il “magazzino della conoscenza”; tre piani collocati in sommità che comprendono la sezione dedicata all’Oceania e le principali collezioni della biblioteca, sale di lettura e uno spazio creativo. Le terrazze in copertura e la facciata occidentale sono orientate verso il lontano e ampio panorama, mentre l’atrio sfalsato crea un percorso verticale che collega “Mother Earth with Father Sky”. La facciata sud definisce il margine settentrionale della piazza della cattedrale, incorniciando la Croce di Malta.

 

La biblioteca è progettata con materiali strettamente legati alla natura della Nuova Zelanda e attraverso una variegata gamma di colori. Cemento a vista e legno caratterizzano pavimenti e soffitti creando un’atmosfera di autenticità e di “abbraccio culturale”.
Le superfici esterne e il rivestimento del Pataka hanno i toni caldi del paesaggio, con richiami alla natura e al paesaggio locale.

 

a cura di Federica Maietti

 

SCHEDA PROGETTO

 

New Central Library in Christchurch

 

Localizzazione
Christchurch, Nuova Zelanda

 

Committente
Christchurch City Council

 

Progettisti
schmidt hammer lassen architects
Architectus, Nuova Zelanda

 

Consulenti
Arup, Sydney
Mott MacDonald
Marshall Day
Planz Consulting
Opus/SGH
Beca
Aurecon
DLNZ/Aecom

 

Superficie
12.000 mq

 

Per ulteriori informazioni
www.shl.dk

 

Nell’immagine di apertura, vista notturna della facciata della New Central Library a Christchurch

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico