Sostenibilità, verde urbano, mobilità alternativa: al via il progetto The Green Bike

Un evento che prende vita dall’esigenza di incentivare e sensibilizzare l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto urbano, unitamente alla diffusione di aree verdi cittadine. È The Green Bike, il del progetto a cura di aMAZElab, il laboratorio di produzione e diffusione culturale, attivo da oltre un decennio con progetti inerenti l’arte pubblica e temi improntati alla sostenibilità e al verde urbano.

 

L’evento, nato in collaborazione con l’Ambasciata e il Consolato Generale del Regno dei Paesi Bassi a Milano, verrà realizzato in occasione della prossima edizione del Fuori Salone – Milano Design Week, nell’aprile 2013.
The Green Bike
è un progetto dedicato alla mobilità dolce e unisce al tema della circolazione ecosostenibile la tematica del verde urbano.
L’idea progettuale – inedita nel suo genere – nasce dall’urgenza di estendere alla città di Milano pratiche e stili di vita sostenibili, dal bisogno di intervenire in maniera concreta all’interno della realtà urbana e di offrire stimoli capaci di coinvolgere il pubblico e di indirizzarlo verso modelli virtuosi di mobilità urbana, sull’esempio della “best practice” olandese.

 

L’evento aprirà le sue porte al pubblico lunedì 8 aprile. Durante l’intera settimana il progetto presenterà una serie di mostre, incontri e conferenze, utilizzando spazi esistenti nella città e dedicati alla filosofia della bicicletta. In particolare i tre Bike Stores scelti segnano una sorta di ‘linea verde’ nei tre punti di maggiore passaggio della città: Equilibrio Urbano, zona Isola, Nord Milano; Rossignoli, via Garibaldi, Centro città; Olmo La Biciclissima, Piazza Vetra, Zona Sud Milano.
In questi tre spazi saranno presentate opere d’arte e di design legate al mondo della bicicletta, realizzate da prestigiosi designers tra i quali: Jan Gunneweg (con le sue originali biciclette in legno), Max Lipsey (con sculture create da pezzi di biciclette riciclati, e da poco entrato nella prestigiosa collezione del Vitra Museum) e Maarten Kolk (coi suoi lightboxes di immagini dedicate agli alberi e alla mobilità dolce).

 

In questi tre spazi saranno inoltre esposte installazioni dedicate a “Paesaggi Verdi Urbani“, realizzate da giovani designers e paesaggisti italiani provenienti dal Polidesign di Milano, grazie alla partnership con il Flower Council of Holland. Si tratta di installazioni vegetali dalle proprietà fonoassorbenti e anti-inquinanti, prodotte dal aziende del gruppo PromoGiardinaggio, con un sistema fonoassorbente, costituito da muschio e piante, specie vegetali capaci di purificare l’aria, come evidenziato da ricerche condotte dalla Nasa, tra cui la felce di Boston, l’areca, l’anturio, l’edera.

 

Nell’ambito delle varie conferenze, sarà presentato il progetto della pista ciclabile che collegherà il centro della città con la futura area Expo 2015, alla presenza dell’Assessore alle Infrastrutture, Viabilità e Trasporti della Provincia di Milano Giovanni De Nicola. E il progetto per Orti Comunitari nel recupero di spazi verdi urbani in disuso, presentato dall’Assessore all’Ambiente del Consiglio di Zona 1 Elena Grandi.

 

Al fine di coinvolgere e stimolare il più possibile il pubblico cittadino, ogni giorno saranno organizzati vari Bike Tours, percorsi in bicicletta ideati in collaborazione con l’associazione Città Nascosta Milano, guidati da storici dell’arte per mostrare giardini nascosti, aneddoti e racconti della Milano meno nota.

 

Nel progetto non mancherà l’attenzione verso nuove tecnologie al servizio dei ciclisti, con un’apposita applicazione per smartphone e tablets realizzata in esclusiva per l’occasione dal gruppo Bikedistrict, vincitori dal Premio Innovazione Urbana Sostenibile, indetto da Legambiente, Camera Commercio, Università Bocconi, enti partners di Green Bike.
In seno alla tematica del design e dell’handmade promossa dall’evento, The Green Bike cercherà di rafforzare e valorizzare le attività presenti sul territorio, grazie al coinvolgimento di laboratori artigianali, gallerie d’arte e bookshop, che apriranno le loro vetrine con esposizioni e iniziative legate al tema della mobilità urbana e della sostenibilità, con particolare concentrazione nel quartiere Isola di Milano.


The Green Bike inviterà quindi i cittadini e il grande pubblico del Fuori Salone ad abbracciare pratiche di mobilità sostenibile, offrirà lo spunto per posare lo sguardo sul nuovo possibile volto della nostra città, una Milano più verde e slow, vicina ai virtuosi modelli di riferimento olandesi.
L’evento si propone di fungere da catalizzatore rispetto all’uso della bicicletta come mezzo di trasporto urbano alternativo, e al verde urbano, infondendo uno stile di vita rispettoso e attento, sia nei confronti dell’uomo che dell’ambiente.


Ideazione e realizzazione
aMAZElab / Laboratorio del Paesaggio
direzione Claudia Zanfi


Per ulteriori informazioni
aMAZElab / Laboratorio del Paesaggio
via Cola Montano 8, Milano
Tel. 02 02.6071623
E-mail: info@amaze.it
www.amaze.it

 

Nell’immagine di apertura, una delle biciclette in legno del designer Jan Gunneweg

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico