Social housing, il progetto parigino di TVK Architectes Urbanistes

L’intervento di social housing di Trévelo & Viger-Kohler esplora la capacità della variazione tipologica di interagire con la complessità del paesaggio urbano.

 

Il progetto si trova nel cuore del quindicesimo arrondissement di Parigi, all’angolo tra rue Lourmel e rue de l’Eglise. Il sito, già di proprietà di France Télécom, è stato precedentemente occupato da una fabbrica in disuso. Il progetto è composto da tre edifici, ciascuno comprendente due distinti programmi, per una superficie totale di circa 11.000 metri quadri: trenta unità di edilizia sociale e un grande spazio commerciale, ventiquattro unità abitative sociali, una casa di riposo con centro diurno e un asilo nido.

 

Il progetto esplora la capacità che le forti variazioni tipologiche hanno di creare una genuina complessità, necessaria a questa scala di trasformazione. Il progetto ha quindi comportato un esame approfondito degli elementi tipologici intrinseci di ciascun edificio, derivanti sia dalle loro diverse combinazioni di programma che dalla situazione distinta di ogni costruzione. Come risultato, i tre edifici costituiscono un sistema suggestivo in grado di interagire fortemente con l’architettura estremamente eterogenea di questa zona di Parigi.

 

I volumi compatti e scolpiti dell’edificio d’angolo sono visibili dai quattro lati e anticipano, facendoli presagire, gli altri due edifici all’interno dell’isolato.
L’edifico d’angolo si compone di trenta appartamenti e un negozio. Sebbene diverso e in apparenza più “urbano”, è concepito con lo stesso spirito degli edifici situati all’interno. Il trattamento dell’involucro dei livelli superiori conferisce alla costruzione di otto piani una silhouette molto particolare. L’ingresso, situato lungo il passaggio che conduce all’interno dell’isolato, è protetto da un aggetto che ne evidenzia la dimensione urbana, conferendo compattezza all’edificio, densificando la trama urbana ed evidenziando la sua posizione lungo la strada. Una terrazza accessibile a tutti i residenti è situata in copertura.

 

Le grandi aperure di cui le unità abitative sono dotate privilegiano l’illuminazione naturale, e ricordano i tradizionali atelier parigini, con facciate monocrome caratterizzate da omogeneità e luminosità.

 

Il concept dell’intervento all’interno dell’isolato ricalca l’idea di un paesaggio costruito. Il progetto è costituito da due edifici che si completano e si bilanciano. L’edifico a ovest, in cui è collocata la casa di riposo, il centro di accoglienza diurno e l’asilo nido, è una sovrapposizione orizzontale di fasce smaltate luminose. L’edificio a est, che ospita unità abitative e un centro di accoglienza per donne vittime di violenza, è un volume scultoreo rivestito in legno che spicca per la sua materialità.


a cura di Federica Maietti


SCHEDA PROGETTO
Social housing


Localizzazione
Parigi


Committente
SemPariSeine


Progettisti
TVK Architectes Urbanistes


Consulenti
Berim | construction consultants
LASA | acoustic consultants
Franck Boutté Consultants | HEQ consultants
BASE | landscape architects
ARC | EHPAD facade consultants
Prévention consultant | Technical direction assistance HEQ corner
Impact | Technical direction assistance HEQ heart


Fotografie
Julien Lanoo


Per ulteriori informazioni
www.tvk.fr

 

Nell’immagine di apertura, vista di uno dei due edifici interni. Foto © Julien Lanoo

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico