Social housing, il complesso Alcabideche di Guedes Cruz Arquitectos

(Read english text)

 

Il progetto di housing sociale ad opera di Guedes Cruz Arquitectos per l’area di Alcabideche, vicino a Lisbona, punta sulla sicurezza e la qualità della vita dei residenti, in particolare le persone anziane, e mira a ricreare uno spazio pubblico dalle caratteristiche tipiche delle città mediterranee.

 

Il Portogallo non è un paese mediterraneo, ma il fatto di essere stato conquistato da popoli del sud ha trasmesso una cultura mediterranea e uno stile di vita caratterizzati da un particolare equilibrio tra vita privata e vita sociale.
Situato nell’area metropolitana di Lisbona, accanto a quella che una volta era un’area urbana abusiva e a campi agricoli, per una superficie totale di circa 10.000 mq, il complesso di Alcabideche mira a ricreare uno stile di vita mediterraneo in cui gli spazi esterni delle strade, piazze e giardini sono un prolungamento delle abitazioni stesse.

 

L’Alcabideche Social Complex è un complesso abitativo promosso dalla Fundação Social do Quadro Bancário, di alta qualità in termini di architettura, paesaggio e organizzazione dello spazio pubblico, che vuole contribuire a colmare il gap esistente nel sistema sociale di supporto alle persone anziane. Il layout regolare basato su un modulo della lunghezza di 7.5 metri supporta una struttura edificata di cinquantadue abitazioni più un edificio pubblico centrale.

 

Come in una medina, le strade di diversa larghezza sono riservate alla circolazione dei pedoni che possono godere dell’ombra proiettata dalle case durante il giorno mentre di notte sono guidati dall’illuminazione proveniente dalle abitazioni. Al tramonto le coperture traslucide illuminano il complesso a gruppi di dieci case alternativamente, conferendo una tenue luminosità a strade, piazze e giardini, creando un’atmosfera tranquilla ma vivace che consente agli abitanti di muoversi di notte tra i diversi livelli e spazi del complesso, in totale sicurezza.

 

Le coperture delle unità abitative hanno anche altre funzioni: in caso di emergenza gli abitanti possono attivare un allarme che avvisa il posto di comando, situato nell’edificio al centro del complesso, e la luce del tetto a forma di scatola cambia colore da bianco a rosso
La capacità della “scatola bianca” del tetto di riflettere la luce del sole crea un equilibrio ambientale all’interno delle case mentre l’efficienza termica è assicurata dal cuscino d’aria tra il tetto e la soletta calcestruzzo a vista.

 

L’edificio centrale, seguendo il medesimo layout e gli stessi principi dell’intero complesso, contiene tutti i servizi comuni necessari al corretto svolgimento e qualità della vita.
L’acqua di una fonte di falda scoperta durante i lavori di scavo delle fondamenta viene utilizzata per l’irrigazione delle aree verdi e per la pulizia di strade e marciapiedi, contribuendo a ridurre i costi di gestione del complesso.


a cura di Federica Maietti


SCHEDA PROGETTO  
Social Complex in Alcabideche


Localizzazione
Alcabideche, Portogallo


Progettisti
Guedes Cruz Arquitectos


Architects In Charge
José Guedes Cruz, César Marques, Marco Martinez Marinho


Collaboratori
Patrícia Maria Matos, Nelson Aranha, Tiago Rebelo, João Simões, Isabel Granes


Landscape Architecture
Paula Botas


Superficie
9956 mq


Realizzazione
2012


Fotografie
Ricardo Oliveira Alves


Per ulteriori informazioni
guedescruzarquitecto.wix.com/pt

 

Nell’immagine di apertura, vista degli spazi verdi tra le abitazioni. Foto © Ricardo Oliveira Alves

 

— english text

 

Portugal is not a Mediterranean country, but the fact that it has been conquered by people from the south, Romans and Arabs, has left us with a southern culture and life style, where there is a balance between privacy and life in society. The Alcabideche Social Complex is a housing complex promoted by the Fundação Social do Quadro Bancário (Social Foundation for the Banking Sector), of high quality in terms of construction and landscape, which aims to help to fill a gap in the elderly support system.

 

Located in the metropolitan area of Lisbon, next to what was a clandestine urban area and rural fields, with a total construction area of approximately 10.000 sqm, the Social Complex of Alcabideche aims to reconstitute a Mediterranean life style in which the outdoor spaces of streets, plazas and gardens are like an extension of the house itself.
This project, concluded in 2012, using a regular layout with a modulation of 7.5m, supports an edified structure of 52 houses and a support building. As in a Medina the streets of different widths are reserved for pedestrians who enjoy the protection of the shade provided by the houses by day and at night are guided by the light the houses give off.

 

The translucid roofs light up at the end of the day in groups of 10, alternately, over the area of the complex, subtly and evenly lighting up streets, plazas and gardens. A calm but cheerful atmosphere is created that allows users to circulate at night among the different levels and spaces of the complex without worries or constraints.
The roofs of the housing units also have other functions. In the event of an emergency, users can activate an alarm that alerts the control station located in the central building and the box-shaped roof’s light changes from white to red.

 

Lastly the environmental balance inside the houses is due to the white box of the roof’s ability to reflect light and the thermal efficiency of the cushion of air created between the roof and the habitable area on the base of exposed concrete.
The central building, within the same modelling and principles, contains all of the common services necessary for proper functioning and quality of living.
The concern to recycle natural resources was also reflected in the use of water from a groundwater source, which appeared when the foundations were being dug, for irrigating the green areas and washing the roads and pavements, thereby also helping to reduce the cost of running the complex.


PROJECT INFO
Social Complex in Alcabideche


Location
Alcabideche, Portugal


Architects
Guedes Cruz Arquitectos


Architects In Charge
José Guedes Cruz, César Marques, Marco Martinez Marinho


Collaborators
Patrícia Maria Matos, Nelson Aranha, Tiago Rebelo, João Simões, Isabel Granes


Landscape Architecture
Paula Botas


Area
9956.0 sqm


Year
2012


Photographs
Ricardo Oliveira Alves


For further information
guedescruzarquitecto.wix.com/pt

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico