Smart City, il primo sistema di certificazione si chiamerà City Protocol

Dare alla città un modello di innovazione basto su standard condivisi, integrazione di piattaforme multimediali di confronto e sviluppo di tecnologie e soluzioni. Il City Protocol è il primo sistema di certificazione per le smart city lanciato a Barcellona dal City Council di Barcelona, GDF SUEZ, Cisco e più di 30 istituzioni mondiali affiancate dalle organizzazioni universitarie, in occasione della seconda edizione dello Smart City Expo world congress.

 

Il programma svilupperà specifici accordi condivisi su tematiche che la stessa comunità avrà individuato. In base a questi accordi, saranno sviluppati progetti e politiche urbane approvati dal City Protocol già testati in alcune città e che possano essere utilizzati come standard tecnologici per l’industria. Tutti i dati e le informazioni, in fase di studio o già applicate, saranno condivisibili in rete da qualsiasi utente: questo sarà un vero e proprio manuale per lo sviluppo urbano sostenibile.

 

Ha dichiarato il sindaco di Barcellona, Xavier Trias: “I sindaci e coloro che guidano le città in tutto il mondo sanno che vi sono problemi cronici e comuni da affrontare, quali l’invecchiamento della popolazione, la mobilità urbana, i cambiamenti climatici, il costo crescente dell’energia, gli effetti della sovraffollamento e le minacce alla sicurezza. Il City Protocol è un’opportunità per gestire queste sfide in modo più aperto, coordinato ed efficiente”.

 

Alla City Protocol Society, che gestirà tutto, potranno prendere parte municipalità, aziende, enti di ricerca o attori coinvolti nelle trasformazioni delle città, diventando operative nell’aprile 2013.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico