Scuola di Musica a Falconara Marittima

Il progetto, esito di un concorso di idee, interessa il recupero di un edificio ex falegnameria per riutilizzarla come nuova scuola di musica. Elemento fondamentale del progetto è la percorribilità della sua sezione longitudinale, vera esperienza coagulante l’intero intervento. L’edificio realizzato instaura con il contesto un rapporto assolutamente chiaro, da un lato di conservazione e restauro della facciata, dall’altro di totale novità e complessità all’interno del recinto murario.

 

Il concorso di idee indetto nel 2001 dal Comune di Falconara Marittima per il recupero di una ex falegnameria da adibire a nuova scuola di musica viene vinto dal gruppo di progettazione composto dagli architetti Roberto Angeloni e Paolo Bonvini e dagli ingegneri Matteo Verzolini e Omero Bassotti.

 

A pianta trapezoidale, l’edificio si presenta intercluso dall’edificato circostante su tre lati, con unico affaccio su strada di uno dei lati corti che, adattandosi al tracciato stradale, deforma la pianta. Sostituita la copertura a due falde dell’edificio originario, si è conservato il solo perimetro murario e in particolare la facciata su strada, degli anni Venti, con i suoi stilemi.
All’interno delle preesistenti quinte murarie è stato inserito un oggetto completamente nuovo, e parzialmente flessibile a eventuali nuove esigenze, composto da cinque elementi tra loro chiaramente leggibili ognuno dei quali svolge un ruolo funzionale ed estetico allo stesso tempo: lo scavo a terra che contiene l’auditorium; il muro attrezzato posto lateralmente a contenere tutti i servizi; il “corpo galleggiante”, vero e proprio tetto abitato dell’auditorium; il patio; la copertura dell’atrio di ingresso con funzione di coronamento della facciata esistente a denunciare dall’esterno in maniera assolutamente delicata l’intervento progettuale contemporaneo.

 

L’edificio è costituito prevalentemente in calcestruzzo e acciaio in profilati, con il quale è costruito l’intero volume del corpo-aule “galleggiante” sopra l’auditorium, le scale e le strutture di copertura. Il cemento è stato utilizzato anche per le pavimentazioni mentre il paramento murario della spina dei servizi è in pietra. Il legno è stato utilizzato come rivestimento di parte dell’auditorium e pavimentazione del piano superiore, oltre che del patio al piano terra.
La nuova struttura consente di “riabitare” un edificio storico articolandosi al suo interno per reinventare e insediare al meglio le nuove destinazioni d’uso.

 

Il progetto è vincitore del Premio Innovazione e Qualità Urbana 2009 per la categoria “Città e Architettura – Opere realizzate”, recentemente premiato nella cornice di Euro-PA, il Salone delle Pubbliche Amministrazioni, Rimini, 1-3 aprile 2009.

 

 

Altre immagini del progetto

 

 

 SCHEDA PROGETTO

Ente proponente  
Comune di Falconara Marittima (Ancona) – Ufficio Lavori Pubblici
Referente del progetto  
Roberto Angeloni
Progettisti   
Roberto Angeloni, Paolo Bonvini, Matteo Verzolini, Omero Bassotti, Gianluca Cesareo 
Ditte e Imprese esecutrici 
CAR-Consorzio Artigiani Romagnolo Soc. Coop. – FU.SCA. snc di Scali Nicodemo
Cronologia   
2004 – 2006

 

Nell’immagine: Scuola di Musica di Falconara Marittima: dettaglio del paramento in pietra del blocco dei servizi

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico