Scienza e società si incontrano nell’architettura: al via la Terza Edizione

Dopo il successo delle prime due edizioni anche quest’anno dal 16 al 19 aprile 2009 Villa Caldogno (Vicenza) sarà teatro di incontri inediti, esposizioni, spettacoli teatrali e degustazioni tra scienza, arte, filosofia, imprenditoria e architettura.

 

Forme, parole, suoni, visioni e sapori: dal confronto tra esperti e cittadini, ricerca e pratica, creatività e innovazione nasce la terza edizione di Scienza e società si incontrano nell’architettura, promossa da Observa Science in Society e dal Comune di Caldogno.
Un dialogo affascinante e coinvolgente tra esperti e cittadini nella cornice storica di una Villa, tangibile risultato dell’incontro tra conoscenze tecnico scientifiche, creatività artistica e identità sociale che oggi è considerato il presupposto necessario per il benessere collettivo e lo sviluppo economico del territorio. 

 

Tra gli ospiti delle serate Luca Mercalli (metereologo) e Gianni Biondillo (architetto e scrittore), che inaugureranno la rassegna confrontandosi sulla parola chiave Forme; Neri Marcorè (attore) e il neuro scienziato Giorgio Vallortigara che dialogheranno sul tema Parole; l’astrofisico Andrea Possenti e il musicista Arturo Stàlteri che si interrogheranno su Suoni e Visioni; Davide Cassi (fisico esperto di cucina molecolare) e il gruppo creativo Arabeschi di Latte (designers e performers del cibo) che concluderanno il festival con le loro invenzioni gastronomiche esplorando la parola Sapori.

 

Tra le novità di questa edizione letture poetiche, teatro scientifico e una serata speciale dedicata alla musica e al cinema con un concerto al pianoforte di Arturo Stàlteri e due rari film per gli amanti delle proiezioni notturne: L’uomo sulla Luna di Al Reinert, musiche di Brian Eno (inedito in Italia) e L’uomo che cadde sulla terra di Nicolas Roeg con David Bowie.
Domenica pomeriggio architetture del gusto con invenzioni gastronomiche e dolci degustazioni.

 

Il tema dell’iniziativa serve anche da spunto per una serie di attività didattiche sul territorio, che coinvolgono i docenti e gli studenti dell’Istituto Comprensivo di Caldogno, che culmineranno con l’allestimento di una mostra dei lavori realizzati nelle Barchesse di Villa Caldogno e nella premiazione dei lavori più originali realizzati nei mesi scorsi dalle scuole elementari e medie.
Da quest’anno prende il via uno speciale concorso per le Scuole Superiori di secondo grado della Provincia di Vicenza sul tema “Racconta lo spazio” in collaborazione con il Corriere del Veneto e la Provincia di Vicenza. Attraverso testi e fotografie gli studenti potranno raccontare, descrivere e ideare spazi reali e immaginari.  I lavori migliori saranno premiati  domenica 19 a Villa Caldogno e  pubblicati sul Corriere del Veneto.

 

L’iniziativa è promossa dal Comune di Caldogno e dall’associazione Observa – Science in Society, Provincia di Vicenza, Abaco Architettura e Associazione Giovani Architetti Provincia di Vicenza (VAGA), e la partecipazione di Librerie Galla, Hotel Vergilius, Tipografie Campisi,  Corriere del Veneto, Loison Pasticcieri, Acqua Lissa, AutoTransfer, Lavazza.

 

Programma e informazioni dettagliate

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico