Salone Satellite 2012, i vincitori del premio per giovani designer

I vincitori del Salone Satellite Award sono due progetti spagnoli e uno svedese che evocano e rielaborano forme tradizionali per il bagno e la cucina.

Per il terzo anno consecutivo sono stati assegnati i Salone Satellite Award, il premio principale della vetrina parallela del Salone del mobile destinata ai nuovi designer, di importanza crescente all’interno degli eventi del design a Milano. Quest’anno i progetti di giovani talenti in esposizione erano 750.

 

I vincitori sono stati scelti tra 76 prototipi “in gara”, elaborati sui concept tematici annuale: il bagno e la cucina.
Il primo premio (10mila euro) è andato a Raúl Laurí di Alicante, che ha progettato la lampada Decafè, realizzata riciclando la polvere di caffè. Un composto biodegradabile, in fase di brevetto, a cui Laurí sta lavorando da due anni e che si inserisce nel suo percorso personale sul riuso dei materiali a fine ciclo vita.
Al secondo posto (5mila euro) El botejo, firmato dal collettivo Wow: un classico della tradizione spagnola rivisitato, una borraccia di ceramica in grado di raffreddare l’acqua senza l’uso del frigorifero grazie alla naturale evaporazione, garantita dalla porosità della ceramica.
Infine, al terzo posto (2.500 euro) il progetto dei tre designer svedesi Daniel Enoksson, Lucas Hinnerud e Jens Boldt: il tavolo Enamel, smaltato come le vecchie vasche da bagno.

 

Nell’immagine di apertura, Decafè di Raúl Laurí (primo classificato)

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico