Salone del mobile 2012. Design e tecnologia, il Naba al Fuori Salone

Dalla collaborazione con NABA Nuova Accademia di Belle Arti Milano, nasce la sperimentazione didattica Cià ch’el fèm Works of heart, made by hands, promosso da Bosch Elettroutensili e Zanotta in occasione del Salone Internazionale del Mobile di Milano 2012.

 

Grazie alla sinergia di questi tre protagonisti d’eccellenza nel mondo della formazione, del design e della tecnologia, una selezione di studenti del Biennio Specialistico in Design di NABA hanno l’opportunità di confrontarsi con un’esperienza progettuale completa, affrontando in prima persona tutte le fasi attraverso cui un concept prende forma: un percorso in cui l’idea, prima tradotta in segno grafico, diventa poi materia, da plasmare e trasformare con le proprie mani, andando ad esplorarne concretamente vincoli e potenzialità.

 

Gli studenti del Dipartimento di Design NABA, sotto la guida degli architetti e designer Marco Ferreri e Alessandro Guerriero (rispettivamente Direttore del Biennio Specialistico in Design e Presidente dell’Advisory Board di NABA), lavoreranno ad una prima fase di elaborazione dei progetti, seguita dalla realizzazione dei prototipi degli elementi e complementi d’arredo ideati, che verranno prodotti presso i laboratori dell’Accademia, utilizzando gli elettroutensili messi a disposizione da BOSCH.
L’approccio concreto alla lavorazione dei materiali, in una riscoperta dell’artigianalità come strumento di profonda conoscenza delle dinamiche progettuali, rappresenta per i giovani creativi un momento importante di formazione con cui confrontarsi, grazie al supporto dei docenti, al know how tecnico e creativo che Zanotta si presta a condividere e alle prestazioni di altissimo livello degli strumenti BOSCH a disposizione.

 

Durante il Salone del Mobile i prototipi verranno esposti presso lo Zanotta Shop Milano di Piazza del Tricolore. I visitatori voteranno il progetto migliore e potranno sottoscrivere la propria donazione a favore di Fondazione Doppia Difesa, Onlus impegnata nel sostegno alle vittime di discriminazioni, violenze e abusi, soprattutto donne e bambini.
Un sito web dedicato, www.ciachelfem.it, dall’inizio del mese di aprile raccoglierà notizie e informazioni sull’iniziativa, corredate da approfondimenti fotografici e videoreportage, e, dal 18 aprile per tutto il periodo di apertura dell’esposizione, consentirà agli appassionati di design di votare il progetto preferito.

 

Cià ch’el fèm, come suggerisce il titolo, espressione milanese che letteralmente si può tradurre con “Dài, che lo facciamo”, è un progetto innovativo e visionario, ma al tempo stesso estremamente concreto: un omaggio alla grande tradizione milanese e italiana del design, fondata sulla libera creatività quanto sull’operosità, e allo stesso tempo un richiamo all’internazionalità del Salone del Mobile, palcoscenico d’eccezione per la creatività italiana e non.
Cià ch’el fèm è un invito all’azione, a cimentarsi con le peculiarità e i limiti della materia e di se stessi, guardando in modo nuovo e personale tanto al progetto, quanto agli strumenti per realizzarlo, e coniugando proficuamente l’apporto di cuore e mani. I prototipi che verranno realizzati saranno infatti “Works of heart, made by hands”, oggetti prodotti manualmente e nati da un percorso ricco di significati, costruito sulla passione, come amore per il design e per la sperimentazione, ma anche come volontà di agire in nome di una finalità positiva, a sostegno dei più deboli, cui Doppia Difesa fornisce consulenza e assistenza legale e psicologica.

 

Cià ch’el fèm!, diceva il grande designer Achille Castiglioni, coniugando una strabiliante creatività e un approccio libero, ironico e innovativo al progetto, con una costante ricerca e sperimentazione sui materiali e le tecniche costruttive. Un insegnamento prezioso dal punto di vista metodologico per i progettisti di domani.
E allora… Cià ch’el fèm!

 

DOVE E QUANDO?
Cià ch’el fèm – Works of heart, made by hands

Zanotta Shop Milano | Piazza del Tricolore, 2
Inaugurazione su invito: 17 aprile, ore 19.30
Apertura al pubblico: dal 18 aprile, ore 11.00 – 20.00
Per informazioni: C-Zone | Tel. 02 89699706 | e-mail: info@c-zone.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico