Salone del mobile 2011. Design contemporaneo, Young Creative Poland: in production

Perché il design contemporaneo polacco riscuote tanto interesse? Emergono ancora forti influenze dagli scenari sociali e politici di ieri: quando il pensiero comunista imponeva indirizzi creativi volti a migliorare aspetti del quotidiano in ambito sociale e poi domestico e quando la Polonia vantava meriti, nel design e nella tecnologia, che l’isolamento culturale non ci ha permesso di osservare.
Oggi, proprio come i loro precursori dalla forte inventiva progettuale, le nuove generazioni presentano una propensione all’utilizzo di nuove tecnologie che combinano con le influenze derivate dai mercati globali, mantenendo inalterato, però, lo spiccato carattere polacco.

 

La Polonia, quarto esportatore al mondo di mobili, si è già conquistato un ruolo, nella produzione, e quest’anno Young Creative Poland: in production al Salone rivela qualcosa di nuovo. Le aziende polacche puntano sui designer emergenti del paese con l’intento di imporsi con tutta la forza di un brand.
La collaborazione tra aziende consolidate nella produzione e la visione dei giovani designer rappresenta una combinazione vincente per il futuro del design polacco.

 

Con la prima edizione in Triennale, nel 2010, Young Creative Poland, il progetto curato da Miska Lovegrove, partner di Lovegrove Studio, Anna Pietrzyk – Simone e Monika Unger, ha portato sulla scena internazionale la creatività di giovani talenti polacchi emergenti.
Oggi, Young Creative Poland, alla sua seconda edizione, fa un passo avanti e con “Young Creative Poland: in production” porta in fiera le aziende polacche che, da sempre grandi produttrici di mobili per terzi (tra cui grandi nomi del mondo del design), oggi si affacciano sui mercati internazionali con una propria visione di brand e scelgono di sostenere e investire sui designer. Dietro ai nuovi progetti di aziende come Iker, Noti, Vox e Zieta Prozessdesign, i nomi di alcuni protagonisti della prima edizione di Young Creative Poland.
Young Creative Poland: in production” è una lettura delle nuove pulsioni delle aziende polacche fortemente connotate dalle radici storiche e dalle influenze politiche del passato. Si legge, oltre alla grande tradizione nell’arts&crafts il retaggio creativo della spinta modernista degli anni ’50 e ’60 incentrata sugli aspetti sociali e sulla vita quotidiana nella Polonia del dopoguerra. Ne è testimonianza l’inedita mostra “We want to be modern”, di recente inaugurata al National Museum di Varsavia.

 

Scarica il flyer completo

 

Young Creative Poland, è un’iniziative per la promozione del design sostenuta da Miska Miller Lovegrove e Anna Pietrzyk–Simone.

 

Exhibition design: Miska Miller-Lovegrove
Producer & communications: Anna Pietrzyk-Simone
Exhibit production: Monika Unger
Graphic design: Studio Fernando Gutierrez

 

Salone Internazionale del Mobile
Fiera Milano, Rho
Design/Modern Section
Hall 6 – piano terra – stand F34
Milano, 12-17 aprile 2011
orari 9.30 – 18.30

 

Nell’immagine di apertura, vista della mostra “We want to be modern”, di recente inaugurata al National Museum di Varsavia

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico