Salone del mobile 2011: ampi divani, poltrone dalle forme nuove, lampadari che arredano. I mobili in evoluzione, aspettando aprile

Il Salone del Mobile è l’appuntamento irrinunciabile in cui le aziende produttrici di arredamento, in collaborazione con designer emergenti o affermati, propongono e delineano le nuove tendenze.

 

Lineari, puliti e di carattere i mobili contenitori si presentano così e caratterizzati da serigrafie, maniglie nascoste dalle decorazioni come Centotrentacinque di Capo D’Opera che lo propone in bianco o in rosso con ante componibili. Anche Emmebi col designer Bitetti hanno pensato a una decorazione a “tatuaggio” per la linea Tatoo, dove un disegno dai richiami tribali decora il mobile bianco.

 

Per gli imbottiti invece le texture e i colori sono freschi e primaverili, si prediligono i modelli ampi ad angolo, a isola o biposto, adattabili a tutti gli spazi. Calia Italia presenta soluzioni dalle più seriose dai colori tortora e sui toni di grigio, fino al viola scuro e color glicine, che rinfresca gli spazi. Fendi propone ancora la pelle, con i braccioli trapuntati esternamente.

 

Anche le poltroncine trovano nuova forma, molte le aziende che le ripresenteranno: la Cloe Chair di JC Passion è in pelle trapuntata che richiama le curve di una S con le gambe anteriori nascoste e quelle posteriori classiche dai richiami passati; l’ampia seduta di Orlandini design per Biesse sembra un foglio ripiegato, come un origami, mentre Cristopher Guy si sviluppa in altezza, uno schienale molto alto caratterizza la poltroncina dai profili in legno.

 

In scena anche rivisitazioni dei grandi classici, come la chaise longue con materiali high tech e dalle forme sportive di Aston Martin.

 

Quest’anno torna il consueto appuntamento bimestrale con Euroluce: così Swarovski, vetri colorati e i materiali più diversi prendono forma e si illuminano. Come Masiero con la nuova linea di lusso Diamond caratterizzata da splendenti pendagli, realizzata per festeggiare i trent’anni di attività dell’azienda.
Da soffitto, da terra dalle forme coniche o tubolari di ogni colore, o lampadari con le forme più morbide e innovative, ogni azienda cerca di stupire e arricchire gli ambienti. Bilumen presenterà molte novità tra cui Mummy Greyge di Bruno Rainaldi, dove tante fascette circolari concentriche formano un cono poco regolare, o Regia che punta su soluzioni eleganti e quasi invisibili.

 

Non dimentichiamo inoltre il Salone Ufficio.

 

Non solo arredi, ma anche complementi per la casa: come B_IG (design by Massimo Iosa Ghini) per MBM Biliardi dalla forma innovativa e futuristica: scompaiono le gambe, sostituire da un prolungamento del piano verso il basso restringendosi nel fondo.

 

 

A cura di Silvia Tugnoli

 

Nell’immagine di apertura B_IG, design di Massimo Iosa Ghini, per MBM Biliardi

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico