Saie 2011, il laterizio e la ceramica ci aspettano su un’area di 1000 mq

La 47esima edizione del Salone Internazionale per l’Edilizia si arricchisce di aree e incontri dedicati al mondo del laterizio, con un’agenda fitta di eventi, convegni, materiale illustrativo, mock-up dimostrativi e molto altro. 

Il Saie, Salone Internazionale per l’Edilizia, anticipa il suo consueto appuntamento introducendo importanti novità nel settore dei laterizi. Andil e le aziende produttrici di laterizi associate saranno presenti, come di consueto, nel padiglione 22 LaterSaie. Oltre agli stand, dove sarà possibile effettuare approfondimenti tecnici, consultare la manualistica e conoscere le novità azienda per azienda, Andil e Confindustria Ceramica allestiranno, tramite la Federazione Confindustria Ceramica Laterizi, un’area informativa di 1.000 metri quadrati per spiegare e dimostrare l’eccellenza di questi due materiali ‘made in Italy’. Una presenza importante, su una superficie considerevole, in una manifestazione fieristica di assoluto rilievo.

 

Scarica il programma dei seminari.

 

Per quanto concerne il laterizio, l’Associazione di riferimento ha messo a punto “un percorso conoscitivo” che consentirà ai visitatori di toccare con mano, confrontare e valutare l’ampia gamma dei materiali, delle tecnologie e dei sistemi oggi disponibili per costruire sostenibile seguendo le regole del green building.

 

All’interno dell’area espositiva verranno mostrate le più recenti novità tecniche e strutturali in materia di costruzioni relative all’uso delle diverse tipologie di laterizio. Applicazioni attraverso le quali verranno sottolineati, una volta di più, le prestazioni e il rispetto per l’ambiente che questo materiale può assicurare, sia in termini di uso delle materie prime, sia intermini di ottimizzazione produttiva, proponendo soluzioni in grado di soddisfare a livello di eccellenza cinque indicatori particolari:
– efficienza energetica;
– sostenibilità ambientale;
– affidabilità strutturale;
– comfort e sicurezza;
– economia e durata.

 

Al fine di approfondire in modo esauriente e concreto queste tematiche, saranno predisposti altrettanti totem (2x2x4m) esplicativi per un totale di 20 diversi pannelli che ne svilupperanno in maniera semplice ed efficace i contenuti. All’interno dell’area, Confindustria Ceramica allestirà, a sua volta, un proprio spazio fortemente caratterizzato dal  collettivo “Ceramics of Italy”, in rappresentanza delle aziende associate e dei prodotti da queste fabbricate in Italia ed esportati in tutto il mondo.
Nel corso della manifestazione fieristica sarà dunque possibile documentarsi sui materiali, i prodotti e le principali innovazioni che i settori della ceramica (laterizi e piastrelle) hanno sviluppato con particolare riferimento al costruire sostenibile.

 

Si segnala, infine, che nel corso delle 4 giornate, presso l’auditorium allestito all’interno dell’area (“Piazza del laterizio e della ceramica tra innovazione e sostenibilità”), si susseguiranno diversi momenti di formazione/informazione, ad ingresso libero, su temi di attualità secondo un fitto programma di interventi, con la partecipazione di tecnici esperti e docenti universitari.

 

Nell’immagine di apertura, il render dell’area di 1000 mq.

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico