Riuso dei fari, il concorso Lighthouse Sea Hotel per trasformarli in strutture ricettive

(AGGIORNAMENTO DELL’1 AGOSTO 2016)

Sulla scogliera di Murro di Porco, a pochi chilometri dal centro storico di Siracusa, si innalza verso il cielo un faro di indescrivibile fascino ed ineffabile pregevolezza. Architettura un tempo abitata, con l’avvento delle moderne tecnologie anche il Faro di Murro di Porco ha subito un inesorabile processo di abbandono; ridotto a semplice lanterna, privato della compagnia umana, per il faro si è avviata una condizione di progressivo degrado, comune a numerosi edifici costieri.

Dal leggendario Colosso di Rodi alla maestosa Torre d’Alessandria, i fari hanno percorso la storia dell’umanità, connotandosi di un significato ben più esteso della semplice struttura di segnalazione, e conquistando un orizzonte onirico, intriso di avventura, fascino e mistero. Slanciati e solitari, disseminati in ecosistemi prodigiosi e spesso inviolati, i fari costituiscono un’inestimabile eredità di epoche passate.

È dunque per tutelare un simile patrimonio che nasce “Valore Paese FARI”, un progetto dello Stato Italiano per la trasformazione e il riuso dei fari per creare strutture turistico-alberghiere, animato dall’intuizione di sfruttarne la preziosa collocazione e prossimità dell’elemento marino per realizzare alloggi da sogno, che recuperino le antiche torri di segnalazione, e ne invertano il processo di deterioramento.

Come trasformare un faro in un’impareggiabile struttura alberghiera?

Come accostare interventi di architettura contemporanea a ecosistemi tanto maestosi e delicati?

Su tali avvincenti questioni YAC, con la collaborazione di Agenzia del Demanio e grazie al sostegno di Fiera di Rimini, lancia il concorso Lighthouse Sea Hotel, chiamando i progettisti a lasciarsi suggestionare dalla meraviglia di luoghi remoti, e immaginare un nuovo futuro per i fari abbandonati, convertendoli in piattaforme turistiche ineguagliabili che rendano sostenibile la tutela e la conservazione di un simile inestimabile patrimonio.

La giuria sarà composta da Manuel Aires Mateus (Aires Mateus), Fabrizio Barozzi (Barozzi Veiga), Pierluigi Cervellati (Cervellati Associati), Alessandro Marata (-C.N.A.P.P.C. Bologna), Bruno Messina (SDS Syracuse), Matteo Agnoletto (UNIBO), Giancarlo Garozzo (Comune di Siracusa), Roberto Reggi (Agenzia del Demanio).

Il termine per presentare gli elaborati scade il 29 febbraio ed il montepremi in palio ammonta a 15.000 euro.

SCHEDA CONCORSO
Lighthouse Sea Hotel

Ente Banditore
Young Architects Competitions
in collaborazione con l’Agenzia del Demanio e SIA Guest Rimini

Scadenza
29 febbraio 2016

Per ulteriori informazioni
www.youngarchitectscompetitions.com

 

— AGGIORNAMENTO DELL’1 AGOSTO 2016

Sono stati nominati i progetti vincitori! Eccoli:

1° PREMIO
TEAM: maresia
MEMBERS: Leonardo Marchesi, Jorge Soares Mendes

2° PREMIO
TEAM: Sevak Asatryan, Álvaro Olivares, Esther Sanchis and Eduardo Sancho
MEMBERS: Álvaro Olivares , Sevak Asatryan, Esther Sanchis, Edu Sancho

3° PREMIO
TEAM: aut–aut
MEMBERS: Gabriele Capobianco, Jonathan Lazar, Davide Troiani, Edoardo Capuzzo Dolcetta

Gold Mentions

  • TEAM: a131
    MEMBERS: paillet laurie, taite jeremie, Jenna Moreau, Lucas Jollivet
  • TEAM: STANZA
    MEMBERS: Sante Simone, Laura Fabriani, Alessandro Zappaterreni, Nunziastella Dileo, Maria Abbracciavento, Giuseppe Lorenzi

Più altre menzioni speciali… Presto le immagini!

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Un commento su “Riuso dei fari, il concorso Lighthouse Sea Hotel per trasformarli in strutture ricettive

  1. Pingback: Riuso dei fari, il concorso Lighthouse Sea Hotel per trasformarli in strutture ricettive – Beacon Hope LightHouse Resort

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico