Riqualificazione urbana sostenibile, al via il ciclo di conferenze

Ruota attorno alla riqualificazione sostenibile delle città il filo conduttore del ciclo di conferenze che costituiscono l’evento conclusivo della Biennale di Architettura “Barbara Cappochin”, che conclude il suo calendario di iniziative il prossimo 13 febbraio a Padova. Grandi architetti europei raccontano i propri progetti di città futura, in un’occasione importante per richiamare l’attenzione sulla qualità dell’architettura contemporanea, chiamata oggi più che mai a instaurare un rapporto rispettoso con l’ambiente e il territorio e a porsi come obiettivo il miglioramento della qualità di vita dei suoi abitanti.

 

Alla riqualificazione delle città in chiave sostenibile – diventata oggi, anche in sede europea, una sfida imprescindibile per architetti, progettisti e amministratori -, è dedicata anche la mostra Superurbano. Rigenerazione Urbana Sostenibile, evento principe di questa quinta edizione della Biennale (a Palazzo della Ragione, fino al 13 febbraio). Curata da Andrea Boschetti, è frutto del progetto di allestimento ideato da Boschetti e Alberto Francini (Metrogramma) e Michele De Lucchi (AMDL), realizzato da Ar.te.

 

Il ciclo di conferenze, in programma il 23 e il 30 gennaio e il 13 febbraio persegue anche l’obiettivo di richiamare autorità ed esperti all’urgenza di offrire ai cittadini soluzioni concrete per il miglioramento degli spazi pubblici urbani e, allo stesso tempo, per sollecitare la politica a impegnarsi, anche economicamente, alla realizzazione di quella che dovrà essere la città del futuro: sostenibile, intelligente, inclusiva.
A raccontare i loro progetti di rigenerazione urbana, attraverso tre lectio magistralis, saranno alcuni tra i maggiori architetti del panorama europeo e internazionale: Alejandro Zaera Polo (AZPA/FOA, Londra), Pietro Valle (Studio Valle Architetti Associati, Milano e Udine), Josè Louis Vallejo e Belinda Tato (Ecosistema Urbano, Madrid). Previsti, inoltre, interventi più tecnici di Matthias Schuler (docente ad Harvard e AD di Transsolar Energie Technik, Stoccarda), Federico Parolotto (Mobility In Chain, Milano), Maria Berrini (Istituto di Ricerche Ambiente Italia), Marina Dragotto (coordinamento generale AUDIS), Joseph Acebillo (AS-Architectural System e docente dell’Accademia Mendrisio, Svizzera), Alain Philip (vicesindaco e assessore all’Urbanistica del Comune di Nizza, Francia).

 

Il ciclo di appuntamenti si chiuderà lunedì 13 febbraio con una tavola rotonda multidisciplinare sul tema dello sviluppo sostenibile delle città, coordinata dal presidente del Consiglio nazionale Architetti Leopoldo Freyrie e da Andrea Boschetti di Metrogramma. Tra i partecipanti, l’architetto Mario Cuccinella, esperto di sostenibilità, Franco Alberti, della Direzione Urbanistica della Regione Veneto, Edoardo Zanchini, vicepresidente di Legambiente, gli assessori del Comune di Padova Luisa Boldrin (Lavori pubblici) e Ivo Rossi (Mobilità). Chiuderanno il convegno il sindaco di Padova Flavio Zanonato e Giuseppe Cappochin, presidente della Fondazione “Barbara Cappochin” e dell’Ordine degli Architetti della provincia di Padova.

 

Scarica il programma delle conferenze

 

La Biennale “Barbara Cappochin” è promossa dalla Fondazione “Barbara Cappochin” e dall’Ordine degli Architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia di Padova insieme al Comune di Padova, realizzata in collaborazione con la Regione Veneto, l’Unione internazionale degli Architetti (U.I.A.) e il Consiglio nazionale Architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori (C.N.A.P.P.C.).

 

SCHEDA EVENTO

 

Ciclo di conferenze
Superurbano. Rigenerazione Urbana Sostenibile

 

23 e 30 gennaio 2012
Caffè Pedrocchi – sala Rossini
ore 16.30

13 febbraio 2012
Università di Padova – Aula Magna Galilei
ore 15.30

 

Per ulteriori informazioni
www.barbaracappochinfoundation.net

 

 

Nell’immagine, il Quartiere Portello a Milano

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico