Riqualificazione urbana: piazza Alberta a Riga di studio U-R-A

Lo studio U-R-A (United Riga Architects) ha vinto il concorso per la riqualificazione urbana di Piazza Alberta, uno dei luoghi simbolici di Riga. Si dice che la città sia nata proprio in questo luogo, qui venne eretto il primo ponte, nacque il primo insediamento degli antichi lettoni con il porto, come testimoniano numerosi scavi archeologici.

Il progetto di riqualificazione urbana ha dovuto coniugare la necessità di rispettare il patrimonio storico-culturale preesistente con l’esigenza di creare una piazza moderna, un luogo pubblico in cui fosse integrato anche un tributo al farmacista medievale Abraham Kunce (inventore del Balsamo Nero di Rīga, liquore tradizionale a base di erbe), che secondo gli storici sarebbe vissuto proprio dietro l’angolo.

La piazza riprende un progetto preesistente di M. Lejnieks, incentrato su un vecchio relitto in legno di un vascello che U-R-A ha sostituito con una vetrata a pavimento a forma di nave sotto la quale si possono ammirare le testimonianze storiche rinvenute negli scavi.

La piazza riecheggia, nella forma degradante ad anfiteatro, l’antico porto di Riga, mentre la pavimentazione in legno ricorda le antiche strade della città.

Il monumento in onore di Kunce si trova su un lato della piazza: “The Spiral of Kunce’s Life“, questo il titolo dell’opera, è una spirale che disegna la sagoma della bottiglia del Balsamo Nero di Rīga, una scultura che può essere percorsa come un tunnel che con la sua forma sinuosa si inserisce organicamente nella piazza.

a cura di Simona Ferrioli

SCHEDA PROGETTO
Piazza Alberta

Luogo
Riga, Lettonia

Committente
AS Latvijas balzams

Progettisti
U-R-A
United Riga Architects

Project Manager
Julia Line

Project Architects
Evgeni Leonov, Gulnara Hasanshina, Antons Gonda

Progetto
2015

Immagini
© U-R-A

Per ulteriori informazioni
www.u-r-a.com

Nell’immagine di apertura, vista di piazza Alberta, Riga. © U-R-A

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico