Riqualificazione urbana e paesaggistica, il progetto di AWP a Parigi

AWP, Office for Territorial Reconfiguration (Marc Armengaud, Matthias Armengaud, Alessandra Cianchetta) è stato incaricato, lo scorso luglio, del progetto di landscaping degli spazi pubblici ai piedi del Grande Arche, a Parigi. Il sito, situato vicino alla futura Arena 92, nel quartiere Jardins de l’Arche, funge da spazio di scambio e connessione tra La Défense e Seine-Arche. Gli urbanisti dello studio AWP sono inoltre responsabili del progetto guida per Defacto (istituzione pubblica per la gestione del quartiere degli affari de La Défense) che valorizzerà lo spazio urbano del business district de La Défense.

 

L’Établissement public d’aménagement de La Défense Seine Arche (EPADESA, istituzione pubblica incaricata dello sviluppo de La Défense Seine Arche) è a capo degli studi e delle realizzazioni di uno dei maggiori progetti urbani che riguardano la parte ovest di Parigi. La presenza del principale distretto economico europeo e un progetto di rinnovamento e sviluppo del Seine Arche spiegano l’interesse nazionale dell’intervento. Quest’ultimo progetto, strutturato in venti interventi che estenderanno l’asse storico parigino, è già in corso. L’area è destinata a ospitare le future infrastrutture dei trasporti: Grand Paris Express, la stazione ferroviaria LGV per la linea della Normandia e la continuazione della linea Eole verso ovest.

 

Vero e proprio collegamento tra La Défense e Seine-Arche, i Jardins de l’Arche sono situati nel punto in cui diversi quartieri si incontrano: La Défense a est, Les Groues e Faubourg de l’Arche a nord, il parco André Malraux a sud e, a ovest, le Terrasses che estendono lo storico asse urbano di Parigi fino alla Senna. Su un sito della superficie di circa otto ettari, lo sviluppo di questo nuovo quartiere beneficia della costruzione di Arena 92, uno stadio polifunzionale, diventando un centro della vita cittadina che unisce l’industria alberghiera, edifici residenziali e spazi destinati ad attività per il tempo libero e servizi.
L’area di progetto è di grande complessità spaziale: al di sotto di essa passano la A 14, la linea 1 della metropolitana e la RER A, mentre fuori terra vi sono l’area interessata dal progetto paesaggistico per i Jardins de l’Arche e il Jetty, o La Jetée, la promenade che estende lo storico asse est-ovest di Parigi in direzione ovest, collocato al centro di un giardino pensile come una sorta di pontile marino, una passerella in metallo che scavalca la tangenziale dal lato ovest del Grand Arch e si estende in linea retta per circa 400 metri su pilastri metallici. L’intento del progetto è di integrarsi e accompagnare i futuri cambiamenti urbanistici nel quartiere, che prevedono le Terrasses de Nanterre, lo stadio Arena 92, edifici residenziali e strutture ricettive. Lo studio ha affrontato il progetto a partire dalle sensazioni che scaturiscono dal sito, alla ricerca di una nuova “intensità” del paesaggio da assumere come immagine chiave della Grand Paris.

 

Ogni elemento del progetto di AWP per i Jardins de l’Arche, che si estende per una superficie di circa 30000 mq, contribuisce a migliorare “l’esperienza urbana”: il progetto si sviluppa lungo una rampa di circa 600 metri di lunghezza, un percorso urbano continuo che consente un’organizzazione più fluida dello spazio mentre l’ampio giardino incoraggia un ripensamento del paesaggio esistente come spazio urbano da proteggere. Allo stesso tempo, le nuove follies progettate dagli architetti, piccoli edifici, chioschi e spazi polivalenti, creano nuove occasioni di utilizzo dello spazio. Lo scopo principale del progetto è di creare una continuità architettonica, urbanistica e paesaggistica tra gli spazi di nuova concezione e gli spazi urbani esistenti, oltre a ricreare uno spazio urbano eccezionale su un sito trascurato tra la Terrasses of Seine-Arche e La Défense; creare uno spazio attraente e vitale a una scala adeguata per la metropoli parigina; incoraggiare una “cultura urbana” e una comunicazione tra La Défense e i quartieri circostanti; rafforzare i legami tra l’area di progetto e il cuore della città rendendo lo spazio più fluido; rivelare e conferire nuovo valore all’architettura degli edifici in un paesaggio urbano armonioso.

 

L’area di progetto, uno dei più importanti spazi urbani pubblici della Grand Paris, creerà un collegamento tra le due rive della Senna valorizzando la presenza del fiume come nodo centrale. Quest’idea ha la priorità su tutti i vincoli privati e locali dell’area, e probabilmente influenzerà il modo in cui questi vincoli saranno gestiti in futuro. Altre condizioni di natura contestuale caratterizzano comunque il sito, come la sue esiguità, la presenza di due opere firmate da Gilles Clément e Paul Chemetoff & Marc Mimram che appartengono al patrimonio culturale francese, e il flusso massimo di utenti/visitatori previsti: una parte del progetto dovrà quindi essere “virtuale”, con interventi collegati all’illuminazione, alle sensazioni, all’interattività, alla temporaneità, ecc.
L’obiettivo dello studio AWP, in questa fase del progetto, consiste principalmente nello sviluppo della continuità spaziale inserendo il minor numero possibile di elementi separatori, per creare una grande piazza contemporanea, con zone preferenziali di flusso verso il Jetty e i Jardin de l’Arche e attraverso architetture che costituiscono un vocabolario comune ripetuto in diverse situazioni come processo stilistico che assicurerà accessibilità e modularità spaziale e temporale. Questa continuità spaziale è la condizione per l’integrazione armoniosa e stimolante di svariati piccoli “oggetti urbani” che il progetto prevede.

 

a cura di Federica Maietti

 

SCHEDA PROGETTO
Jardins de l’Arche

 

Localizzazione
La Défense, Parigi

 

Committente
Epadesa

 

Progettisti
AWP

 

Responsabili del progetto
Alessandra Cianchetta, Matthias Armengaud

 

Team AWP
Marc Armengaud, Matthias Armengaud, Alessandra Cianchetta
Irene Bargués, Juan Garrido, Miguel La Parra Knapman

 

Cronologia
concorso: 2011 / studi preliminari in corso
fine progetto: 2014

 

Immagini
© AWP, Sbda

 

Nell’immagine di apertura, vista del progetto di AWP dei Jardins de l’Arche a Parigi. © AWP, Sbda

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico