Riqualificazione e riuso sostenibile, Onomichi U2 di Suppose Design Office

(Read english text)
È Suppose Design Office di Makoto Tanijiri e Ai Yoshida il vincitore della medaglia d’oro della XI Edizione del Premio Internazionale Architettura Sostenibile. Lo studio giapponese si è aggiudicato la vittoria con Onomichi U2, progetto di rigenerazione di un capannone industriale, declinato su bisogni del tessuto circostante che vengono soddisfatti in uno spazio innovativo che li accomuna e non li mette in contrasto, con un utilizzo di suolo molto circoscritto, in un’area che necessariamente deve conservare i preziosi spazi verdi circostanti.

Onomichi U2 è il risultato di un progetto di riuso di un magazzino situato sul lungomare di Onomichi, Hiroshima, Giappone, riconvertito in un nuovo spazio interattivo con l’obiettivo di valorizzare la città, visitata da molti turisti, in particolare ciclo-turisti, attirati dal paesaggio collinare e dalle Machiya, antiche case in stile giapponese. Nel 2013 la Municipalità di Onomichi ha accettato la proposta di riqualificazione e riuso del un magazzino, trasformati in un luogo che ospita un mix funzionale, tra cui un albergo, un negozio di biciclette, spazi aperti, bar, ristoranti e vendita al dettaglio.

Il progetto incorpora elementi che richiamano i materiali tradizionali di Onomichi, come legno e acciaio, le antiche case e la lunga tradizione della cantieristica navale, riscoprendo nuovi elementi in un luogo esistente da lungo tempo e valorizzandone le caratteristiche amante dalle persone del luogo.

In questo modo Suppose Design Office declina il concetto di sostenibilità non solo nei confronti dell’ambiente ma anche della storia dell’edificio stesso.
Dal punto di vista tecnologico, il progetto parte dalle condizioni ambientali della città di Onomichi, caratterizzata da un clima mite con venti moderati e sole tutto l’anno, e ottimizza lo sfruttamento della luce naturale diurna.

Il rapporto tra spazi interni ed esterni e la percezione dell’ambiente circostante sono affidati a porte in acciaio e finestre rinnovate per illuminare in particolare la zona commerciale e il ristorante, mente la ventilazione naturale è assicurata da nuove aperture sui fronti sud e nord.

Oltre ai sistemi passivi di raffrescamento, cinquanta unità radianti aiutano a mantenere l’ambiente termico moderato, con il minimo dispendio di energia.
La cerimonia di premiazione si terrà il prossimo giovedì 9 luglio 2015 presso la sede del Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara, a partire dalle ore 16.30, alla presenza dei progettisti vincitori dell’XI Edizione.

 

SCHEDA PROGETTO
Onomichi U2

Localizzazione
Onomichi, Hiroshima, Giappone

Committente
Municipalità di Onomichi

Progettisti
Suppose Design Office
Makoto Tanijiri + Ai Yoshida

Superfici
area: 5247 mq
superficie coperta: 2.297 mq

Cronologia
progetto: 2012-2013
costruzione: 2013-2014
fine lavori: marzo 2014

Per ulteriori informazioni
www.suppose.jp
www.premioarchitettura.it

 

Nell’immagine di apertura, Suppose Design Office, vista interna di Onomichi U2. Foto © Toshiyuki Yano

 

— english text

Onomichi U2 is the result of adaptive reuse of an old seaside warehouse into the new interactive space for Onomichi city, Hiroshima, Japan. We sought to achieve the prosperous future by enhancing the charm of this town with the theme of this project “cycle.”

Many tourists, cyclists especially, visit Onomichi city, where have come to know it as the town with beautiful hills and “machiya” or Japanese-style houses of antiquity. In 2013 the city of Onomichi accepted our proposal to utilize a seaside warehouse as a new interactive space for the city’s citizens. Our proposal called for a complete conversion of the warehouse into a place that included hotel, cycle shop, open areas, bars, restaurants, bakeries, cafes, and retail.

We incorporated elements into the re-creation of the seaside warehouse that were reminiscent of the character of Onomichi itself. Our building materials – wood, mortar, and steel – recall the old houses of Onomichi and the shipbuilding that’s been such a longstanding tradition there. Such as the lighting that would remind us fish lamps.

We identified the concept for this project as “Cycle”. We describe this phenomenon as the discovery of newness in a place long established. This newness cleanly expresses the long-standing character so cherished by the city’s people.

We believe that the new significance of sustainability is not only about environment also a renovation of the building. In this project, we thought about a small public in the warehouse by re-editing the character of onomichi-city. This makes the people in the city loves that old warehouse and keep that long time by several renovation. This is a new style of a sustainability.

Onomichi city has mild climate condition which includes moderate wind and plenty of sunlight through the year. We had tried to optimize the daylight condition in the building. We visited at the site at first, the brightness in the warehouse was slightly only by the intake of the daylight from some of skylights. So we tried to improve the visual environment according to renovating the existing steel doors as the window. With the successful to ensure a lot of daylight for the entire building, we arranged the commercial and restaurant location in the brighter area, and hotel in other area.

We also focused on the prevailing wind in the site. Originally in mid-season and summer, there is southern wind from Seto inland sea in daytime and it changes to northern wind from mountain side in night. We allocated the several ventilating windows in both south and north wall, and designed the stable natural wind flow all through the day. And in midsummer and winter, 50 units of radiators passing chilled water/hot water which allocated in entire building can help to maintain the moderate thermal environment.

 

PROJECT DATA
Onomichi U2

Location
Onomichi, Hiroshima, Japan

Client
Municipality of Onomichi

Project
Suppose Design Office
Makoto Tanijiri + Ai Yoshida

Area
5247 sqm

Project history
design: 2012-2013
construction: 2013-2014
completion: March 2014

For further information
www.suppose.jp
www.premioarchitettura.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico