Riqualificazione delle periferie, il Comune di Bari tra i vincitori del Premio Urbanistica

Il Programma Integrato di Riqualificazione delle Periferie di San Marcello del Comune di Bari, che riguarda precisamente l’ambito IACP nei pressi del Politecnico, è tra i nove progetti vincitori della settima edizione del premio “Urbanistica”. Il concorso, indetto dalla rivista scientifica dell’Istituto Nazionale di Urbanistica dal 2006, seleziona i progetti preferiti dai visitatori di Urbanpromo, la manifestazione di riferimento per i temi del marketing urbano e territoriale organizzata dall’INU e da Urbit come luogo di aggiornamento avanzato per amministratori, operatori economici, professionisti, studiosi e ricercatori. Nel corso dell’evento dello scorso anno i visitatori hanno scelto, tramite referendum, nove vincitori, suddivisi in tre categorie: Equilibrio degli interessi nel rapporto pubblico/privato, Inserimento nel contesto urbano, Qualità delle infrastrutture e degli spazi pubblici.

 

Per la categoria “Qualità delle infrastrutture e degli spazi pubblici”, oltre al Comune di Bari, hanno prevalso il Comune di Palermo, con un programma Operativo di Interventi intersettoriali finalizzato allo sviluppo degli asset strategici del sistema territoriale che si estende da Termini Imerese a Trapani, e il Quadro Territoriale Regionale Paesaggistico della Regione Calabria.

 

Il PIRP “S. Marcello” riguarda l’ambito IACP nei pressi del Politecnico, caratterizzato da un reale disagio ambientale, sociale e abitativo dovuto alla fatiscenza degli alloggi, alla congestione da traffico, all’ inadeguatezza delle urbanizzazioni e all’assenza di spazi di aggregazione e servizi di quartiere.
Nonostante tutto, il quartiere ha costruito nell’arco di 50 anni, un senso di appartenenza e una forte connotazione identitaria, che fa di questo pezzo di città una sorta di “villaggio urbano” dove matura un prezioso sistema di relazioni; tale dato è emerso anche dalla animata partecipazione durante il laboratorio di quartiere attivato con il Politecnico, e della intensa collaborazione alla costruzione di un Programma d’Interventi che riqualificasse il quartiere, senza snaturarlo, preferendo di fatto una risistemazione dell’esistente alla densificazione e alla sostituzione edilizia.

 

Il PIRP si prefigge quale obiettivo principale la ristrutturazione dell’intero comparto IACP, attraverso interventi diffusi di riqualificazione edilizia e rigenerazione degli spazi di relazione, con la realizzazione di urbanizzazioni primarie e secondarie, integrandosi sia con gli edifici pubblici esistenti, sia con le nuove aree attrezzate da realizzare.
Grazie all’azione coordinata di Comune, Regione, IACP e Privati è attuata una serie di interventi, tra cui la ristrutturazione di 240 alloggi pubblici esistenti e la creazione di 8 nuovi, oltre spazi di aggregazione, uffici pubblici, opere sperimentali ed edilizia libera per ulteriori 55 alloggi.
L’investimento complessivo è di 23 milioni di euro, l’80% dei quali a carico dei privati.

 

I progetti vincitori saranno premiati durante la decima edizione di Urbanpromo, che si svolgerà a Torino dal 6 all’8 novembre 2013.


SCHEDA PROGETTO
Marginalità e identità: il PIRP di S. Marcello


Soggetto promotore
Comune di Bari


Progettisti
arch. Paolo Maffiola, ing. Arcangelo Santamato, SMN Studio di Architettura

prof. arch. Lorenzo Netti (Netti Architetti)


Riferimenti e contatti
arch. Anna Maria Curcuruto
Direttore Urbanistica ed Edilizia Privata del Comune di Bari
E-mail: a.curcuruto@comune.bari.it           


Per ulteriori informazioni
www.inu.it

 

Nell’immagine di apertura, vista del progetto di riqualificazione delle Periferie di San Marcello, Comune di Bari


Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico