Riqualificazione della Flinders Street Station, Herzog & de Meuron vincono il concorso

HASSEL + Herzog & de Meuron si aggiudicano la vittoria del concorso internazionale per la riqualificazione della vecchia Flinders Street Station di Melbourne. La stazione ferroviaria si trova nel centro della città, tra il Central Business District e il fiume Yarra,  schiacciata all’interno di un lotto sottile che ha dato origine alla forma dell’edificio esistente, adagiato lungo i binari ed il fiume.

 

La proposta di HASSEL + Herzog & de Meuron rispetta la natura lineare del sito di progetto, ripensando i rapporti tra la città e il fiume attraverso nuove connessioni, nuove funzioni e spazi pubblici.
Il design riprende la grande copertura voltata, prevista dal progetto originale di Flinders Street Station risalente al 1899 ma mai realizzata, donando all’intero complesso la maestosità che gli era stata negata e reinterpretando secondo tecniche costruttive contemporanee le tipiche coperture delle stazioni ferroviarie vittoriane.

 

La grande tettoia abbraccia tutta l’area di progetto proseguendo oltre i binari per divenire sia la copertura dell’adiacente Oceanic and Contemporary Art Gallery sia della piazza che ospita il mercato coperto, per schiudersi infine sul fiume a formare un anfiteatro per eventi all’aperto.


Cambiano la scala e le proporzioni della copertura ma l’idea che le volte siano una sorta di estrusione del profilo lineare dei binari permane come leitmotiv  di tutto il progetto, definendo spazi funzionalmente diversi sotto una forte identità architettonica comune che vuole restituire alla città una parte importante per lungo tempo degradata.


a cura di Simona Ferrioli


SCHEDA PROGETTO
Flinders Street Station


Luogo
Melbourne, Australia


Progettisti
Hassel + Herzog & de Meuron


Cronologia
progetto: 2013


Per ulteriori informazioni
www.herzogdemeuron.com

 

Nell’immagine di apertura, vista di Flinders Street Station. © HASSEL + Herzog & de Meuron

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico