Rigenerazione urbana, premiati i vincitori di Urbanpromo Giovani 5

Rigenerazione urbana attraverso sviluppo economico e strategie progettuali che riqualificano l’esistente; eco-innovazione tra infrastrutture, tecnologie e servizi attraverso iniziative private per obiettivi pubblici; verde urbano e riqualificazione urbana, unita all’innovazione sociale, attraverso una progettazione alternativa degli spazi inutilizzati come veicolo per il rilancio dell’economia locale. Sono questi i grandi temi sviluppati dai vincitori del concorso Urban-promogiovani5, la cui premiazione si è tenuta a Torino lo scorso 8 novembre nel corso della giornata conclusiva della decima edizione di Urbanpromo, l’evento di marketing urbano e territoriale organizzato dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e da Urbit.

 

L’obiettivo del concorso è quello del coinvolgimento degli studenti per una maggiore diffusione degli obiettivi di Urbanpromo tra i futuri professionisti.
La quinta edizione di Urban-promogiovani, organizzato da Daniela Mello e Claudia Trillo, era rivolta ai laboratori e ai corsi universitari in Architettura e Ingegneria italiani impegnati in attività di progettazione urbanistica.

 

I tre progetti vincitori sono:
– Primo classificato: Il lungomare di Bari. Ricucire lo strappo, presentato dal gruppo Canta del Politecnico di Bari;
– Secondo classificato: Una mezzaluna fertile, presentato dal gruppo Varco dell’Università degli studi di Roma Tre;
– Terzo classificato: Highreen City, presentato dal gruppo 2P+R dell’Università degli studi di Firenze.

 

Ha ricevuto il premio speciale della giuria internazionale il progetto:
Re-coding Trieste, presentato dall’omonimo gruppo dell’Università degli Studi di Trieste.

 

A consegnare i riconoscimenti ai vincitori sono stati il presidente di Urbit Stefano Stanghellini, il presidente dell’Inu Federico Oliva e Carlo Alberto Barbieri, membro del Consiglio direttivo Inu e professore di Urbanistica del Politecnico di Torino.

 

Anche l’edizione di quest’anno è stata arricchita da un workshop, momento di confronto tra i partecipanti al concorso, organizzato in collaborazione con l’Urban center metropolitano di Torino e il Politecnico del capoluogo piemontese.
Il workshop si è tenuto nella sede dell’Urban center metropolitano ed ha visto il coinvolgimento dei numerosi studenti appartenenti ai diversi gruppi partecipanti e di docenti delle Università di Torino, Milano e Cagliari. Il workshop ha riguardato la definizione di alcuni indirizzi progettuali in riferimento all’area ex Thyssen di Torino. Le proposte emerse saranno considerate come tasselli delle attività di pianificazione condotte tuttora dal Comune di Torino. 


Per ulteriori informazioni
www.inu.it
www.urbanpromo.it

 

Nell’immagine, vista del progetto Highreen City, presentato dal gruppo 2P+R dell’Università degli studi di Firenze, terzo classificato al concorso Urban-promogiovani5

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico