Rigenerazione urbana, la nuova scuola di Piazza delle Erbe a Genova di PFP Architekten

(Read english text)

La nuova scuola di Piazza delle Erbe dello studio PFP Architekten fa parte del programma di rigenerazione urbana dei quartieri Porta Soprana e San Donato nel centro storico di Genova. L’edificio sorge su una serie di vuoti urbani causati da un bombardamento che distrusse alcuni edifici monumentali e abitazioni nell’area tra Porta Soprana e vicolo Mezzagalera.

 

Il nuovo edificio, che ospita circa cinquecento bambini tra scuola elementare e scuola media, è distribuito con le aule ai piani superiori e la segreteria, la mensa e la sala di musica al piano terra. Gli spazi esterni sono situati sulla terrazza, che offre una vista panoramica sulla città.
L’ex oratorio di Santa Maria del Suffragio, un edificio settecentesco adiacente alla scuola, è invece ancora in fase di restauro e, a lavori conclusi, ospiterà l’auditorium e la biblioteca. L’oratorio concepito come parte integrante dell’intero complesso, e diventerà un collegamento tra la scuola e il resto della città, poiché sarà uno spazio ad uso pubblico.

 

Grazie alla topografia del sito, sapientemente sfruttata nel progetto, la scuola è accessibile da due livelli: dalla piazza e dalla salita del Prione. L’edificio è composto da due volumi sovrapposti, geometrie spezzate da un movimento delle facciate che corrisponde anche a una scelta di distruzione e all’ottimizzazione dell’esposizione solare delle aule scolastiche.
Su un basamento di due piani che segue l’andamento della strada, i restanti tre piani si sovrappongono in un gioco di volumi autonomi e frammentati che conferisce al complesso una forma dinamica e adattabile. La fluidità degli spazi interni consente il passaggio della luce naturale e un’armoniosa distribuzione funzionale.

 

La nuova scuola, realizzata grazie a un finanziamento pubblico/privato, con le sue linee pulite e moderne inserisce un’architettura contemporanea nel delicato tessuto storico della città di Genova configurandosi come un fondamentale punto di riferimento nel processo di riappropriazione di questa parte di città da parte dei genovesi.


a cura di Federica Maietti


SCHEDA PROGETTO
Nuova scuola in Piazza delle Erbe


Localizzazione
Piazza delle Erbe, Genova


Progettisti
PFP Architekten
Jörg Friedrich


Superficie
7011 mq


Realizzazione
2014


Fotografie
Anna Positano, Andrea Bosio


Per ulteriori informazioni
www.pfp-architekten.de

 

Nell’immagine di apertura, vista interna della nuova scuola di Piazza delle Erbe. Foto © Anna Positano

 

— english text

The new school of Piazza delle Erbe is part of the Urban Renewal Programme of Porta Soprana and San Donato in the historic center of Genoa.  The school rises on the urban voids caused by the bombing which destroyed some monumental buildings and homes in the entire area between via di Porta Soprana and Mezzagalera alley. The new building is composed of several floors and will accommodate just under 500 children of  the primary and secondary school. In the uppers floors are located the classrooms, whereas in the ground floor there are the secretariat, the canteen and a music room.  The outdoor areas are obtained on the terrace, which opens on a breathtaking view of the city.

 

In phase of restoration is still the former oratory of Santa Maria del Suffragio, an eighteenth century building adjacent to the school, on whose ruins will be built the auditorium and the library. The oratory is conceived as an integrant part of the whole complex and will create a link  between the school and the territory since it will also become a space for public use.

 

By exploiting the topography of the lot, the school is accessible from two levels: the square and the ascent of Prione. The school building is composed of two overlapping volumes: „broken“geometries, with a movement of the facades which also corresponds to a distribution choice and an optimization of the classrooms´s exposure.

 

On a base of two floors that follows the road perimeter, the remaining three floors of the building are overlapping in a game of autonomous and fragmented volumes that gives to the whole complex a dynamic and highly adaptable form. The fluidity of the interior spaces allows a natural passage of light and a sliding and an harmonious movement of people. The new school, was built by a program of public/private shared capital, with its clean and modern lines inserts gently a work of contemporary architecture in the delicate urban fabric of the historic center of Genoa. The school aims to establish a fundamental reference point in the process of re-appropriation of this part of the historic city by the Genoeses.


From the architect


PROJECT DATA
New School In Piazza Delle Erbe


Location
Piazza delle Erbe, Genoa, Italy


Architects
PFP Architekten


Architect In Charge
Jörg Friedrich


Area
7011 sqm


Year
2014


Photographs
Anna Positano, Andrea Bosio


For further information
www.pfp-architekten.de

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico