Rigenerazione urbana, il progetto per l’ex mercato ortofrutticolo di Bologna tra i vincitori del Premio Urbanistica

Il progetto di riqualificazione dell’Area Ex Mercato Ortofrutticolo di Bologna è tra i dieci progetti vincitori della sesta edizione del premio “Urbanistica”. Il concorso, indetto dalla rivista scientifica dell’Istituto Nazionale di Urbanistica dal 2006, seleziona i progetti preferiti dai visitatori di Urbanpromo, l’evento nazionale di riferimento per il marketing urbano e territoriale promosso dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e da Urbit. I visitatori della rassegna esprimono in forma anonima una preferenza per ciascuna delle tre sezioni previste: “Inserimento nel contesto urbano”, “Qualità delle infrastrutture e degli spazi pubblici”, “Equilibrio degli interessi nel rapporto pubblico/privato”.

 

I dieci vincitori saranno premiati in un’apposita cerimonia nel corso dell’evento “Urbanpromo rigenerazione urbana”, che si svolgerà a Bologna, a Palazzo D’Accursio e alla Salaborsa Urban Center, dal 7 al 10 novembre. “Urbanpromo rigenerazione urbana” sarà il secondo evento in programma quest’anno: sarà preceduto da “Urbanpromo social housing”, l’11 e il 12 ottobre a Torino, al Circolo dei lettori presso Palazzo Graneri della Roccia.

 

Il progetto dell’Ex Mercato Ortofrutticolo di Bologna è risultato vincitore, assieme al modello di “Città di Transizione” del Comune di Bari, al programma di urban regeneration in un quartiere centrale di Messina e al progetto per un nuovo polo d’interscambio nella città di Salerno, nella sezione  “Inserimento nel contesto urbano”.

 

Il progetto di riqualificazione dell’Area Ex Mercato Ortofrutticolo di Bologna è un vasto intervento che prevede la rigenerazione urbana di un’area di oltre 28 ettari a nord della città storica, subito al di là della stazione ferroviaria. Il cantiere dell’ex mercato nasce a valle della prima esperienza di Laboratorio di Urbanistica Partecipata avviata nel 2005 dal Comune: il progetto che oggi è in piena fase di realizzazione, infatti, accoglie le tante esigenze emerse nel lungo percorso di partecipazione che ha coinvolto cittadini, tecnici, associazioni, investitori privati.
Oggi la zona dell’Ex Mercato è un cantiere vasto e complesso. Per la realizzazione delle opere di urbanizzazione è stato istituito nel 2007 il Consorzio Mercato Navile, soggetto che riunisce i privati proprietari dei diversi lotti edificabili. Il piano dell’area intende favorire le connessioni del nuovo insediamento con l’intorno – quartiere della Bolognina, Parco di Villa Angeletti, nuova stazione Alta Velocità e Sede Unica del Comune di Bologna – mentre la prevista mixité (residenziale, commercio, direzionale), i servizi collettivi (scuole, poliambulatorio AUSL, ostello, centro anziani, residenze per studenti) e ampi spazi pubblici, soddisferanno le esigenze dei nuovi abitanti, dei cittadini e delle associazioni esistenti.
Aspetto fortemente caratterizzante del progetto è la cura per lo spazio pubblico, concepito come elemento fondante di una città vivibile, qualificata e innovativa.


SCHEDA PROGETTO
Progetto Area Ex Mercato Ortofrutticolo di Bologna


Soggetto promotore
Il Consorzio Mercato Navile riunisce, dal 2007, i privati proprietari dei diversi lotti edificabili che compongono l’area: Valdadige Sistemi Urbani, Cooperativa Murri, Montedil spa, ERGO, Acer, Unicum, Impresa Melegari


Progettisti
Tasca Studio e Studio Scagliarini
E-mail: info@tascastudio.it
http://tascastudio.it


Per ulteriori informazioni
www.inu.it

 

Nell’immagine di apertura, progetto di riqualificazione dell’Area Ex Mercato Ortofrutticolo di Bologna, vista del parco nord. Tasca Studio e Studio Scagliarini

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico